Utente 313XXX
Salve,
Vi scrivo perchè è da circa un anno che ho un problema alla gamba che non riesco a risolvere. Sto passando un autentico inferno, e dopo decine di visite e di esami ancora nessuno dei medici del mio paese è riuscito a risolvere il mio problema. Io gioco a calcio ed è da quasi un anno che sto passando quest'inferno. E' iniziato tutto con un dolore all'inguine, che ho "curato"facendo palestra e non giocando. Poi il dolore dall'inguini si è spostato verso l'esterno della gamba. Mi hanno fatto fare tanti esami, radiografia, risonanza magnetica...Che hanno evidenziato una lieve sclerosi dei tetti acetabolari. Quindi il mio medico di base pensava che il problema fosse propriamente dell'anca. Quindi mi ha detto, prendi anti-dolorifici e gioca. E io ho giocato. Solo più di un mese fa vado da un ortopedico che individua una distrazione grave del muscolo sartorio. Dunque mi da la cura e mi impone 1 mese di stop. Ho seguito la cura e sono stato fermo, ho ripreso gradualmente a giocare e adesso il problema si è ripresentato. Ho un dolore fortissimo all'inguine sinistro e sento di nuovo quel dolore pungente a livello dell'anca, li dove l'ortpoedico mi aveva individuato la distrazione. Ovviamente il dolore non è di certo come prima, quando non riuscivo neanche a flettere la gamba verso l'esterno, però ricordo che iniziò proprio così il dolore.

Cosa devo fare? sono davvero preoccupato, non so come agire, ho fatto tutto cio che i dottori mi avevano detto. Potete darmi dei consigli? Ve ne sarei davvero grato, spero di essermi spiegato bene.

Cordiali saluti, aspetto una vostra risposta quanto prima.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non avendo ricevuto alcuna risposta in questa area, provi con il copia-incolla a ripostare anche in ARE ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com