Utente 414XXX
Buongiorno, ho 70 anni e sono appena stato sottoposto a un intervento di ernia inguinale dx metodo lichtensteiner. ho ripreso a camminare in giornata (con difficoltà) e normalmente dopo 4/5 giorni. A 5 giorni dall'intervento il chirurgo ha constato che tutto procedeva bene pur avendo riscontrato un gonfiore in via di assorbimento ai genitali e diagnosticando un ritorno a vita normale dopo 10 giornoi e ripresa attività sportiva dopo dopo tre /quatrro settimane. Attualmente ad una settimana sento qualche fastidio seduto e noto cpome un piccolo gonfiore nella zona operata.
Vorrei quindi riprendere gli allenamenti dopo il periodo suggerito dal chiruirgo (corsa su strada per la quale partecipo al circuito Fidal piu' qualche gara in Italia) . L'allenatore della squadra ha suggerito di riprendere con una corsa di mezz'ora (ritmo blando) a intervalli giornalieri e dopo verifica della prima settimana partire con un programma mensile che mi permetta di riprendere un attività regolare in previsione del campionato italiano a parma di settembre (mezza maratona) e particolarmente di quella di new york a novembre.
Le sembra corretto o dovrei aspettare un poco di tempo in piu'.

[#1] dopo  
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo

24% attività
0% attualità
8% socialità
PERUGIA (PG)
CITTA' DELLA PIEVE (PG)

Rank MI+ 32
Iscritto dal 2013
Bisogna ricominciare la riatletizzazione quando il chirurgo che ha fatto intervento Le dà ok per la ripresa. Una volta avuto il permesso per il rientro, si affidi tranquillamente al suo allenatore, se poi le sue sensazioni sono per un rientro più tranquillo che problema c'è.. È importante la comunicazione tra chirurgo-atleta-medico dello sport di sua fiducia-allenatore per evitare inconvenienti. ... cordiali saluti
Dr. Antonio Carmelo Ceravolo