Utente 417XXX
Salve,
sono un ragazzo di 26 anni. Pratico pallavolo a livello agonistico e spesso sono soggetto ad infortuni (soprattutto al ginocchio destro). Quest’ anno ho avuto un infortunio al ginocchio destro ad inizio gennaio. Ho provato a giocare fino a metà gennaio anche se avevo dolore. Avevo dolore subito sotto la rotula (tendinite rotulea) , forte fastidio intorno alla rotula quando stavo molto tempo seduto o alla guida, gonfiore e scricchiolio. Dal 20 gennaio fino a fine febbraio sono stato a riposo. Vedendo che il problema non si risolveva, ho consultato un ortopedico che mi ha diagnosticato “ginocchio del saltatore” e consigliato di fare 10 sedute di tecar, ultrasuoni e ionoforesi; tonificazione vasto mediale ed obliquo. Ho svolto tutte queste terapie con risultati discreti. A metà aprile, anche se non ristabilito del tutto (persisteva lo scricchiolio ed un leggero fastidio intorno alla rotula da seduto), decido di riprendere allenarmi per 2 settimane e giocare una partita. L’infortunio non si aggrava ma persiste, così decido di fermarmi nuovamente.
Da maggio sto facendo solo tonificazione muscolare in isometria e/o elastici e nuoto, prendendo anche degli integratori a base di collagene, glucosamina, acido ialuronico, carnitina. Il primo luglio effettuo una risonanza al ginocchio che evidenzia:
Nei limiti i menischi i legamenti crociati ed i collaterali.
Ispessito ed iperintenso appare il tendine rotuleo all’inserzione infrapatellare da tendinosi.
Minimo versamento si dispone nei recessi sovrarotulei e nel recesso sinoviale anteriore.
Ipertrofia reattiva delle pliche sinoviali del corpo adiposo di Hoffa.
Segni rm di condromalacia rotulea di I grado.

Settimana scorsa sono stato al controllo dall’ortopedico che mi ha detto di sospendere l’attività agonistica, per il momento, e mi ha dato un’integratore “tendhyal”.
Tuttavia ancora non si riescono a valutare i tempi di recupero! Il guidare l’auto può influenzare la guarigione? Cos’ altro potrei fare per accelerare la guarigione?
Vorrei una vostra valutazione sul quadro clinico.

Saluti e buon lavoro.

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com