Utente 445XXX
Illustro il mio caso: durante una partita di calcetto ho avvertito un dolore all'inserzione degli adduttori della gamba sinistra. Per i successivi tre giorni ho avuto serie difficoltà a camminare, a poggiare il peso del corpo su quel lato, seppur il dolore sia andato diminuendo. Infatti, dopo 4-5 gg era scomparso, salvo ripresentarsi, dopo una banale camminata con connotati diversi, all'altezza dell'inguine anche solo stando in piedi. Oggi è più che altro un fastidio inguinale. Ho fatto un'ecografia ed è emerso dell'edema nel contesto dell'adduttore lungo. Un medico dello sport sospetta la pubalgia e mi ha detto solo di riposare. A distanza di un mese ho sempre quel fastidio. Vi chiedo, pertanto, quali approfondimenti e misure dovrei, a vostro avviso, attuare? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
LECCO (LC)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Non ricevendo risposte Le consiglierei di ripostare anche in area ORTOPEDIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com