Utente 457XXX
Gentile Dottore,

un mese e mezzo fa ho subito un trauma distorsivo alla caviglia destra.
A seguito di un importante gonfiore ho effettuato una lastra la quale ha escluso fratture.
Ho sempre camminato senza zoppicare e senza particolare dolore.
L'unica cosa che mi ha spinto ad effettuare una risonanza magnetica è un gonfiore che rimane tutt'ora attorno al malleolo e un leggero dolore a stare in punta di piedi (anche se mi è stato detto che è normale)

Ecco l'esito:
Non evidenti alterazioni di segnale del trofismo osseo incluso nel volume dello studio
Conservati i rapporti articolari
Non significative alterazioni di segnale a carico delle strutture tendinee e legamentose
Minima distensione fluida della guaina del tendine estensore lungo della dita e dei peronei, in verosimili esiti distrattivi.
Non alterazioni di segnale del seno del tarso
Si osserva minimo versamento intrarticolare.
Imbibizione edemigena-infiammatoria dei tessuti molli sottocutanei perimalleolari laterasi
Regolare segnale RM dell'aponeruosi plantare medio posteriore

In conclusione cosa ho avuto?
Ho effettuato gia delle sedute di tecar e continuo con esercizi prpriocettivi.
Cosa posso fare per ridurre il gonfiore?

grazie infinite

Albi

[#1] dopo  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Ha avuto un trauma distorsivo. La terapia che indica è quella corretta. Deve avere pazienza, migliorare la mobilità articolare e rinforzare la muscolatura della caviglia stessa. Il lavoro propriocettivo è poi fondamentale per una corretta ripresa funzionale.
Ma in tutto ciò, ha fatto una visita con il medico dello sport o l'ortopedico?
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport - Roma
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com