Utente 115XXX
Salve. Sono un ragazzo di 17 anni che pratica calcio a livello agonistico da quando avevo 6 anni. Il 20 aprile 2009 ho avuto un piccolo infortunio al ginocchio destro. In un contrasto durante una partita sono caduto per terra sbattendo il fianco destro del busto e succesivamente tutta la parte esterna della gamba destra in modo omogeneo (cioè quadricipite, ginocchio, polpaccio e caviglia hanno impattatto tutte contemporaneamente). Allo stesso tempo, però, dopo aver impattato e terra feci una sorta di capriola sicchè il ginocchio si girò in modo anormale. Subito dopo sentii un leggerissimo fastidio sotto la rotula (sul tendine rotuleo) il quale scomparve dopo alcuni secondi. Finii la partita e mi lavai. Il giorno dopo senti un forte dolore sulla parte anteriore, laterale esterna e un pò posteriore del ginocchio destro. Soprattutto mi provocava molto dolore flettere il ginocchio verso il quadricipite, movimento che non poratavo a termine completamente. Osservai circa 7 giorni di riposo finchè ripresi inizialmente con corsa blanda e succesivamente l'intera attività. Il ginocchio si muoveva bene solo che quel movimento (flettere il ginocchio verso la coscia) non riuscivo a farlo completamente seppur il dolore era minore. Così il 18 maggio subii sfortunatamente un altro infortunio allo stesso ginocchio. Questa volta durante un contrasto il ginocchio si flesse violentemente sulla coscia (il movimento che non riuscivo a fare) senza subire rotazioni. Preoccupato feci una RM. L'esito è questo:

Non significative lesioni a carico dei menischi fatta eccezione di una stria di meniscosi nel corno posteriore del menisco mediale. Conservate le strutture capsulo-legamentose. Non focalità osteocondritiche. Non edema intraosseo. Non versamento articolare. Regolare la rotula.

Vorrei chiederVi: cos'è la "stria di meniscosi"? Mi dovrei preoccupare? Qual è la cura migliore? Per quanto può persistere il dolore? C'è la possibilità di intervento chirurgico?

In attesa di una Vostra risposta porgo i miei più cordiali saluti a tutto lo staff di Medicitalia.

[#1]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La "stria di meniscosi" è una lesione del menisco, la cui entità non è quantificabile sulla base del referto.
Il mio consiglio è quello di rivolgersi allo specialista in medicina dello sport per un esame clinico e la terapia corretta: a distanza non è possibile rispondere ai suoi quesiti, non conoscendo le reali condizioni del suo ginocchio (non è sufficiente una rm a fare una diagnosi ...).
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#2] dopo  
Utente 115XXX

La Ringrazio per la Sua risposta Dottore.

Non sono andato da uno specialista ma solamente dalla mia dottoressa di famiglia che mi avrebbe imposto antinfiammatori per 7 giorni. Prima di eseguire la RM mi aveva anche prescritto impacchi di argilla temendo ci fosse acqua nel ginocchio ma la RM ha dato esito negativo. Mi ha inoltre detto qualora sentissi il dolore scomparire di riprendere blandamente l'attività fisica. La mia dottoressa inoltre sostiene di avermi trovato nella parte posteriore del ginoccchio una piccola ciste di Baker. Può darmi delucidazion Dottore?

Grazie

[#3]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
La cisti di Baker può essere secondaria al trauma (ma si sarebbe dovuta evidenziare con gli esami effettuati). Ribadisco: il medico di famiglia non è in grado di valutare una patologia da sport (altrimenti non esisterebbe la specializzazione in Medicina dello Sport ...).
Si rivolga allo specialista in Medicina dello Sport per diagnosi e terapia corrette.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#4] dopo  
Utente 115XXX

Salve Dottore. Come da Lei consigliatomi sono rivolto ad uno specialista di medicina dello sport il quale mi ha semplicemente detto che non ho niente al ginocchio. Questa risposta mi ha lasciato un pò sorpreso poichè il dolore c'è ancora anche se molto sopportabile. Che dovrei fare ora?

In attesa di una Sua risposta La ringrazio e saluto.

[#5]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Ha chiesto al dottore spiegazioni? Ha chiesto da cosa dipende il dolore?
Purtroppo se non pretende chiarimenti da chi l'ha visitato non posso fare nulla ... e del resto a distanza non posso fare io una diagnosi.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com

[#6] dopo  
Utente 115XXX

Certo che ho chiesto spiegazioni. Il dottore mi ha semplicemente detto che il dolore è causato dalla meniscosi quindi dal menisco infiammato e che il dolore passerà da solo col tempo perchè non si può fare altro.

[#7]  
Dr. Sergio Lupo

28% attività
0% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
GENZANO DI ROMA (RM)

Rank MI+ 44
Iscritto dal 2003
Purtroppo a distanza non posso contraddire quanto indicato dal collega.
Dottor Sergio Lupo
Specialista in Medicina dello Sport
www.sportmedicina.com