Esami del sangue vitamina d a 6,7

Buongiorno, scrivo per avere un secondo parere: a seguito di esami del sangue (quesito: dieta vegetariana) ho riscontrato valori perfetti per tutti i campi eccetto vitamina D -25 OH a 6, 6 microg/L, quindi abbastanza bassa.

A onor del vero in questo ultimo anno non ho praticamente mai visto il sole, specie questo inverno, sia per via del lock down sia per indole mia che non passo molto tempo all'esterno.

Inoltre ho i capelli rossi e pelle bianchissima quindi generalmente il sole cerco di evitarlo.

Il mio medico curante ha detto che non c'è nessun problema e di aumentare esposizione al sole e di rifare gli esami dopo l'estate, senza consigliare integrazioni ne nulla.

Volevo sapere se secondo voi una carenza di questo tipo possa essere dovuta semplicemente a fattori ambientali (a livello alimentare sono abbastanza attento e mangio anche latticini e uova) e se secondo voi può bastare semplicemente una corretta esposizione al sole, che prima non avevo, per riportare i valori non dico nella norma ma almeno a un livello non da carenza grave.

Aggiungo che non presento sintomi di alcun genere, nè dolori alle ossa nè ai muscoli (comunque nei limiti dovuti a una vita sedentaria e a posizioni viziate), sono di buona costituzione, sono alto 1, 80 cm per circa 70 kg

Anche i valori di vitamina B12 erano leggermente inferiori, nonostante consumi abitualmente formaggi e latticini.

Gli altri valori, compresi quelli delle urine tutti perfetti.

Chiudo dicendo che ho 27 anni, sono vegetariano da circa 12 anni, le ultime analisi (alcuni anni fa) non avevano riscontrato nulla.
[#1]
Dr. Piergiorgio Biondani Psichiatra, Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Sessuologo, Psicoterapeuta 1,5k 44
Gentile ragazzo,
la lieve carenza di vitamina B12 potrebbe essere correlata con il lungo periodo di dieta vegetariana, formaggi e latticini non sono sempre sufficienti per raggiungere livelli adeguati nel sangue.
Il valore notevolmente basso di vitamina di potrebbe essere invece dovuto al concatenarsi di situazioni quali quelle che lei descrive, quali ad esmpio: vita prevalente al chiuso, sedentarietà, fototipo, alimentazione ( tenga conto che la disponibilità di vitamina D è massima nei grassi animali).
Per quanto concerne un'eventuale correzzione delle carenze, è consigliabile che lei sia attenga alle indicazione del suo medico di fiducia, che ben conosce la sua situazione clinica globale.
Cordiali saluti
Piergiorgio Biondani.

Dr. piergiorgio biondani

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie moltissime per la risposta.

Un ultima cosa, sperando ovviamente che al prossimo esame (tra un paio di mesi) la situazione sia tornata normale, valori così bassi di vitamina D possono dare problemi nel breve periodo (sottinteso che immagino sul lungo periodo possano dare problemi presumo per quanto riguarda le ossa).

Grazie per la disponibilità

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio