Utente 506XXX
Buongiorno, ho 31 anni e dall'età di 10 ho un problema di occhiaie estese su tutto l'occhio. Ho tentato parecchie volte di usare creme di qualsiasi tipo ma non vedendo alcun risultato desisto facilmente. Recentemente ho consultato una dermatologa, dopo avermi visitato e neanche due minuti dopo ha fatto la sua diagnosi. Le occhiaie sono dovute a una pigmentazione del tessuto dovuto a un fattore genetico e mi ha sconsigliato qualsiasi tipo di "intervento" in quanto essendo la zona delicata era pericoloso e quindi devo ovviare al problema con il "camouflage". Devo anche dire che nella mia dieta quotidiana fino a poco tempo fa inserivo poca frutta ed acqua, così ho provato a modificare questo aspetto e con l'aiuto di creme si sono attuate un pochino e che la mattina appena sveglia, quando gli occhi sono gonfi le occhiaie risultano quasi assenti. Poichè l'inestetismo mi provoca parecchio disagio vorrei sapere, la diagnosi fatta dalla dermatologa è corretta o si può fare qualcosa? Grazie.

[#1] dopo  
Dr.ssa Elena Paglia

24% attività
12% attualità
12% socialità
MILANO (MI)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2007
Buongiorno,
la sua dermatologa le ha detto la verità. Sono appena usciti dei prodotti iniettabili (quindi trattamenti da effettuare in ambulatorio) a base di acido jaluronico e peptidi biomimetici che promettono un leggero schiarimento del colore delle occhiaie, ma non posso ancora garantirle i risultati.
Saluti
Dott.ssa Elena Paglia
www.elenapaglia.com