Utente 983XXX
Gentili dottori, vi scrivo per avere un consulto in merito ad una imperfezione cutanea che minè comparsa qualche anno fa su una guancia, classificata come nervo cutaneo (non presenta pigmentazione) dall’ultimo Dermatologo che mi ha visitata. Quest’ultimo propone il trattamento con laser Ma, poiché lo scorso anno un eccellente chirurgo estetico ho provato ad eliminare il nevo con un laser senza ottenere alcun risultato, mi chiedevo se esistono varie tipologie di laser più o meno adatti e, nel caso in cui non si trattasse di un nevo cutaneo quindi nel caso in cui la diagnosi fosse sbagliata, se ci siano controindicazioni all’utilizzo del laser. Quello che mi preoccupa è La possibilità di riportare cicatrici post trattamento, considerato che il Namo si trova proprio in pieno volto. Ti ringrazio fin d’ora per l’attenzione e vi auguro buon lavoro.
cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Dario Graziano

44% attività
20% attualità
16% socialità
MILANO (MI)
NOVARA (NO)
VERCELLI (VC)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2010
gentile utente, l'utilizzo del laser è subordinato ad una diagnosi. Se permangono dubbi è indicata almeno una biopsia. Esistono vari tipi di laser. In genere per i nevi si usano laser a CO2 e q-switched.
La possibilità che rimangano cicatrici esiste e dipende dalla profondità della lesione iniziale.
cordiali saluti
Dr. Dario Graziano
Specialista in Chirurgia Plastica Ricostruttiva
ed Estetica
www.dariograziano.it

[#2] dopo  
Utente 983XXX

La ringrazio per la risposta e mi scuso per gli errori di battitura che vedo solo ora..
Considerato che il tentativo con plexer ( un anno fa) sembra abbia peggiorato la situazione, credo non interverrò nuovamente. Unico dilemma è la biopsia: su 4 medici soltanto uno l’ha ipotizzata..
Grazid ancora
Cordialmente