Utente 168XXX
Nel giugno 2008 ho subito la frattura del piatto tibiale sx trattato con mezzi di sintesi tuttora presenti.Ho fatto frequenti cicli di fisioterapia, ma nonostante tutto la coscia sx è rimasta meno muscolosa dell'altra,con un po' di zoppia. Il ginocchio risente dei cambiamenti climatici e in caso di sovraffaticamento. Negli ultimi giorni però la situazione è peggiorata, non riesco piu' a caricare sul ginocchio sx,al punto che non sono in grado di salire i gradini "normalmente"ma avanzo con il dx seguito dal sx per arrivare sullo stesso gradino, faccio fatica a stenderlo del tutto e provo un dolore acuto nel punto di inserimento di una delle viti che e'inoltre leggermente piu' caldo,si è oltretutto gonfiato, faccio fatica anche a guidare.
Il mio quesito è:necessito di una visita urgente o è un comportamento fisiologico del ginocchio? In questo caso devo fare qualche esercizio particolare per migliorare la situazione?
Cordiali saluti e grazie per l'attenzione.

[#1]  
1759

Cancellato nel 2012
Le chiedo se ha eseguito un risonanza negli ultimi tempi per verificare che tutto proceda bene e che la frattura del piatto tibiale nn sia stata complicAta da un problema ai legamenti

[#2] dopo  
Utente 168XXX

I miei legamenti sono integri, anche se sono stati paragonati a degli "elastici stirati". Ieri pomeriggio pero' visto che il dolore non scemava sono andata in p.s. ortopedico dove hanno diagnosticato un trauma distorsivo, fortunatamente i mds non si sono mossi! Quindi mi hanno prescritto ginocchiera,stampelle, ghiaccio,arto in scarico, antinfiammatorio ed aparina.
Cordiali saluti e grazie per l'attenzione.

[#3]  
1759

Cancellato nel 2012
la prescrzione è corretta, ma alla rimozione della ginocchiera eseuirei una visita fisiatrica per valutare l'opportunità di una rieducazione del ginocchhio associata o meno da elettroterapia del quadricipite

[#4] dopo  
Utente 168XXX

Grazie mille del consiglio che seguiro' sicuramente. Dato che il volume del muscolo della coscia sx è piu' ridotto e i legamenti sono stirati, sono piu' soggetta a distorsioni del ginocchio? o le due cose non sono collegate?
Grazie per il cortese parere!