Utente 241XXX
Salve,
a dicembre sono stato operato di artrorisi sottoastragalica con il ritensionamento del tendine tibiale posteriore. nel lato esterno del piede è stata inserita una vite, mentre è stato messo in tensione sullo scafoide del piede il tendine tibiale posteriore e mi è stata fatta un'incisione al tendine d'achille. Da 8 mesi faccio fisioterapia facendo esercizi propriocettivi e altri volti all'allungamento del tendine d'achille ma ho problemi ancora a correre e il tendine d'achille è ancora abbastanza spesso rispetto a quello sinistro che nn è stato operato. Volevo sapere se magari esiste qualche tecnica che possa aiutare il recupero quindi superando il dolore e se magari qualche macchinetta (elettrostimolazione, ecc) che possa aiutarmi a recuperare più velocemente.

[#1] dopo  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
8% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

purtroppo NON esistono:

". . . qualche tecnica che possa aiutare il recupero quindi superando il dolore e se magari qualche macchinetta (elettrostimolazione, ecc) che possa aiutarmi a recuperare più velocemente"

che vada bene per tutti i pz "tout court", senza una valutazione obiettiva del singolo caso.

Lei sicuramente ha già uno specialista Fisiatra di riferimento,

visto che riferisce di effettuare fisioterapia da 8 mesi.

Il consiglio migliore che posso darle è quello di chiedere al suo specialista di riferimento una rivalutazione del suo stato e dei risultati raggiunti, cogliendo l'occasione di esporre i suoi quesiti con tutta tranquillità al Collega,

che conoscendo tutta la sua storia clinica, sarà certamente in grado di darle risposte coerenti e corrette.

Cordialità.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)