Utente 259XXX
Gentile Dottore, sono una ragazza di 31 anni, da mesi oramai ho un dolore localizzato a destra a livello del muscolo pettorale e del muscolo dorsale (almeno penso) lateralmente sotto l'ascella a livello delle costole. Il dolore e' più intenso quando respiro (inspiro) ed è accompagnato da un senso di fatica a respirare (tipo fame d'aria). Fatta spirometria ok, eseguito rx torace ok. Quello che penso e' che sia una contrattura muscolare ma, può una contrattura dare questa difficoltà a respirare?
Mi ha visitato anche un fisiatra e adesso ho iniziato la tecar terapia. Lei cosa ne pensa?
Per il resto non ho patologie particolari, ho avuto una decina di anni fa un pnx iatrogeno e fumo 4/5 sigarette al giorno.

La ringrazio anticipatamente

[#1]  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Salve. Per quale diagnosi le è stata consigliata la tecarterapia e cosa ha notato il collega in visita? Lo pneumotorace è avvenuto dallo stesso lato? Ha effettuato controlli al seno? Scusi le tante domande, ma è difficile orientarsi se non avendo maggiori informazioni.
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#2] dopo  
Utente 259XXX

Buongiorno Dott. Di Gesù, il fisiatra ha scritto dolore alla palpazione dei mm paravertebrali cervicali e del trapezio superiore. Si il pneumotorace e' avvenuto a destra dalla stessa parte del torace. Si faccio ogni anno visite per il seno con ecografia, sempre tutto nella norma, ultima eco circa sei mesi fa.

[#3]  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Deduco allora che la terapia fisica le venga somministrata ai lati del collo e non nell sede di dolore di cui parla... sbaglio? In ogni caso un dolore del genere, se è di pertinenza muscoloscheletrica non sempre trova un corrispettivo in esami strumentali (specie le rx). E' importante che venga visitata anche in merito a tale dolore per capire se può trattarsi di una sofferenza muscolare intercostale (solo in alcuni casi è possibile notare dei segni anche in ecografia).
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it