Utente 371XXX
Salve.
In seguito a dolore al gomito dx. dapprima ed esteso anche poi al polso dx. in fase di estensione della mano, ho eseguito un'ecografia il cui esito dice:
"Lo studio ecografico della regione dei flessori del polso di destra permette di evidenziare un assai sottile velo fluido nella guaina del tendine del flessore comune delle dita. In corrispondenza della regione dell'epicondilo di destra si apprezza una lieve ipoecogenicità dell'inserzione tendinea con minimo versamento preinserzionale da fatto flogistico."
Dal momento che svolgo l'attività di programmatore informatico, potrebbe essermi utile un tutore steccato o una fascia elastica per immobilizzare il polso e poter lavorare senza dolore? Il ricorso a tecarterapia potrebbe giovare?
Grazie in anticipo a chi mi vorrà rispondere.

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Leccese

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
TARANTO (TA)
MATERA (MT)
TRANI (BT)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Gentile Signore,

la prima terapia è il riposo funzionale (nei limiti del possibile).

Terapie fisiche come Tecar, laser Yag, ultrasuoni, ecc. possono essere utili.

In caso di resistenza alle terapie, converrà poi fare un'infiltrazione locale.

BUona giornata.
Dr. Giorgio LECCESE

NB: il consulto online non può nè deve sostituire la visita reale

[#2] dopo  
Utente 371XXX

E riguardo al possibile utilizzo di un tutore o di una polsiera elastica, perlomeno durante l'attività lavorativa? Può essere utile?

[#3] dopo  
Dr. Luca Pace

24% attività
0% attualità
4% socialità
ROMA (RM)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Buongiorno, rispondendo alla sua domanda, sicuramente una ortesi (tipo tutore di polso o gomito) da usare nelle ore lavorative sarebbe sicuramente utile come ausilio complementare al trattamento.
Detto questo, per poter scegliere il tipo di tutore più adatto, è necessario fare una diagnosi più chiara (Epicondilite?,S.di De Quervaine? etc..) pertanto ritengo necessaria una visita specialistica.
Dott.Luca Pace
Dr. Luca Pace