Utente 422XXX
Salve a tutti sono un ragazzo di 24 anni sportivo da sempre,da due mesi dopo aver lasciato l’attività fisica(bodybuilding)lamento dolore inguine destro mentre cammino molto simile ad una pulbagia, con il riposo sparisce tutto. Dopo giorni manifesto fitte alla zona delle testa del femore destro anche alla pressione della zona nel frattempo i glutei e la gamba destra fino al gionocchio(anteriormente e lateralmente) diventano molto tese e molto sensibili (non sopporto gli indumenti stretti)passa ancora il tempo e i sintomi anche se i maniera molto minore appaiono anche alla gamba sinistra. Sono tutte situazioni sopportabili e non invalidanti se non psicologicamente in quanto sono continui, al livello motorio non ho problemi e sintomi che non si manifestano durante il riposo ma subito dopo essermi alzato dal letto.(non lamento mal di schiena).Portare le gambe al petto da disteso provoca fastidi all’inguine.
Accertamenti effettuati:
RX lombosacrale bacino e anche: referto discopatia a livello l5S1 e una nota iniziale di sclerosi della testa del femore destro
RMX colonna: ernia paramediana destra a livello l5S1
RMX anche: non si rilevano nessuna tipo di alterazioni in tutti i tessuti
Analisi del sangue nella norma
Prima visita Fisiatra effettua: test sciatica negativi test lombocruralgia negativo riesco a stare sulle punte e sui talloni riflesso rotuleo destro basso. Diagnosi lombocruralgia destra a carico della sinistra.
Visita neurochirurgo esclude operazioni(e anche io perché non sono convinto della diagnosi del fisiatra in quanto i test sono negativi)
Vado in un altro centro fisiatrico esclude lombocrulascia e sciatica come da test negativi la cosa certa e che ho il muscolo ileopsoas contratto destro e nessun problema a livello di forza muscolare, consiglia visita posturale e plantari ed medicina sportiva quindi potenziamento muscoli e allungamenti. Il fisioterapista pensa che si collegato tutto alla tensione dei muscoli.
Medicine prese come antinfiammatori inutili, un leggero sollievo a livello di tensione muscolare attraverso farmaco TIOBEC DOL 2 compresse al giorno che come viene sospeso fa sentire la sua mancanza.
Situazione da 4 mesi invariata.

[#1] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Salve. Le informazioni cliniche che da sono a mio avviso compatibili con un problema alle anche. Non capisco quale esame ha fatto, se è una RMN è strano che non rilevi nulla, ma potrebbe trattarsi di un impingment femoro acetabolare in fase iniziale. Una sindrome dello psoas potrebbe giustificare buona parte dei sintomi, ma la prenderei in considerazione solo dopo essermi accertato con test clinici che le anche non hanno limitazioni. Se in visita non hanno rilevato deficit della sensibilità, alle coxofemorali va data attenzione.
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#2] dopo  
Utente 422XXX

Salve dottore e grazie per il consulto
Deficit in che senso?e comunque a me alcune zone interne alle anche con digitopressione provocano dolore da dire che le mie anche hanno fatto sempre scatti e scricchiolii

[#3] dopo  
Utente 422XXX

Avevo pensato al fai delle anche in quanto è bilaterale domani ho visita ortopedica con un chirurgo delle anche per far vedere referti vorrei uscire da questa situazione o quanto meno avere una diagnosi certa,la sensazione e allinguine e non sul pube e sulla coscia anteriormente

[#4] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Salve. Per deficit della sensibilità intendo zone del corpo in cui, in visita, si rileva una non buona percezione del tatto. La visita ortopedica con un collega che valuti le anche mi sembra sensata. Le auguro di risolvere presto. Cordiali saluti
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#5] dopo  
Utente 422XXX

Sia il fisiatra che ortopedico riscontrono che ci sono problemi alle anche essendo giovane non so che fare a livello fisiatrico e riabilitativo lei pensa che potenziamento e allungamenti dei muscoli possa dare benefici per il resto per il resto devo fare un esame specifico per le anche con mezzo di contrasto appunto per vedere il discorso del impigiment che sarebbe bilaterale

[#6] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Se i colleghi concordano sul problema alle anche attenda innanzitutto l'esame. Se si riscontra al momento una retroazione dello psoas o dei muscoli posteriori di coscia può essere utile trattarlo, ma consiglio di avere chiare le idee sulla diagnosi prima di procedere con i trattamenti. Spesso gestisco bene i primi gradi di impingment con infiltrazioni endoarticolari con acido ialuronico e trattamento riabilitativo manuale seguito da chinesi.
Di tutte queste idee parli con i colleghi che la seguono: senza averla visitata possono non avere alcun senso per lei le cose che le ho scritto!
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#7] dopo  
Utente 422XXX

Salve ilcmio dottore Fisiatra che mi segue mi sta facendo fare esercizi per la mobilità e potenziameo e allungamento dei muscoli periferico alle anche giustamente cose che per il dolore non servono a niente ho parlato delle infiltrazioni ma mi ha detto che non hanno successo lei se mi posso permettere cosa pensa di quello che mi stanno facendo fare grazie

[#8] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Se il fisiatra ha già preso in considerazione le infiltrazioni e le ha escluse vuol dire che ritiene che il percorso riabilitativo sia sufficiente a curarla. Si affidi a chi la sta seguendo, solo chi l'ha visitata può darle giusti consigli. In ogni caso penso che il percorso di esercizi sia una buona indicazione!
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#9] dopo  
Utente 422XXX

Lei per la sua esperienza per questa patologia ha avuto casi risolti con la riabilitazione perché a quanto ho capito è una patologia degenerativa che sviluppa artrosi della ancha

[#10] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Prima si faccia dare una diagnosi. Al momento sa solo che ha un disturbo alle anche ma non definito. E' giusto confrontarsi solo dopo diagnosi realizzata!
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#11] dopo  
Utente 422XXX

Grazie dottore ci possono essere altre cause del dolore alle anche e muscoli che la circondano?

[#12] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Si, certamente! E' per questo che occorre una diagnosi prima di procedere! Mi comunichi pure cosa le diranno dopo l'accertamento diagnostico. Buona serata
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it

[#13] dopo  
Utente 422XXX

Grazie dottore quindi dovrei fare altri accertamenti mi scuso scusi ma sono abbastanza preoccupato e lasciato così da tanto tempo oramai saluti

[#14] dopo  
Utente 422XXX

Salve dottore trovo un po di sollievo dopo aver fatto strecing delle fasce alate e ho dolore alle anche quando poggiano sul lettino ho a terra mentre faccio gli esercizi e gli adduttori soprattutto il destro sono tesi in ogni caso lo strecing penso non mi possa far peggiore i sintomi cmq facendo i movimenti articolari delle anche si sentono parecchi scatti a livello delliguine e lateralmente