Utente 405XXX
buona sera dottori
sono un ragazzo di 25 anni che fino al mese scorso non ha mai avuto problemi di schiena. il tutto è cominciato un giorno mentre ritornavo dall'università. sicuramente in classe avrò preso un colpo d'aria, non ero seduto proprio sotto il getto diretto del bocchettone dell'aria condizionata ma nelle vicinanze tanto da sentire l'aria fredda nella schiena. e da quella mattina e cominciato l'inferno: mi sono bloccato, per circa 5 giorni i primi 3 non ero capace neanche ad alzarmi per andare in bagno, poi gradualmente la situazione e migliorata
ora riesco a muovermi, seguo le lezioni, lavoro( ho fatto anche dei lavori pesanti spostando scatoloni, sollevando pesi, facendo molta attenzione piegando le gambe e scendendo diritto con la schiena) ho curato da solo (con l'aiuto di mia madre infermiera) tramite antidolorifici da banco (paracetamolo e aulin) e il termacare, ma qualche volta ho dei dolori, dopo che porto le buste della spesa, quando sto in piedi per tanto tempo, quando tengo lo zaino sulle spalle, cosi a caso. come ho specificato prima, mi sono curato da solo, quindi io non so che problemi ho avuto e quali muscoli della schiena sono stati interessati. il dolore si concentra nella parte sinstra della schiena diciamo nella zona dorsale.
ora dopo circa un mese di inattività vorrei ritornare a praticare piscina, ma ho paura, di bloccarmi di nuovo (sopratutto in acqua e di annegare) questa mi impedisce di riprendere, non so che fare, sopratutto perché avendo anche trovato lavoro non vorrei perdere giorni lavorativi!!
so che non sono stato molto dettagliato, ma ogni consiglio e ben accetto

grazie mille anticipatamente

[#1] dopo  
Dr. Marco Di Gesù

28% attività
4% attualità
16% socialità
PALERMO (PA)
SAN GIOVANNI GEMINI (AG)
TRAPANI (TP)

Rank MI+ 48
Iscritto dal 2013
Salve. L'unico consiglio sensato che ti si può dare è di farti visitare da un collega nella tua zona. Il nuoto può non essere particolarmente traumatico, ma finchè non viene dato un nome al problema per cui ti sei "bloccato" non puoi sapere quali attività ti sono consigliate e quali sconsigliate. Non ti sei "curato" da solo, hai solo ridotto i sintomi. La "cura" prevede, prima di tutto, che venga fatta una diagnosi. E solo un medico può farla. Considerata la giovane età e le necessità (lavoro+studio) non ti consiglio di dimenticarti del problema solo perché non hai più dolore, perché nulla ti impedisce, finchè non saprai quale è il problema che interessa la tua schiena, che risucceda. In bocca al lupo.
Dr. Marco Di Gesù
Specialista in Medicina Fisica e Riabilitazione
www.fisiatrainterventista.it