Utente 433XXX
Buonasera.
Mi chiamo G. ed ho 20 anni; sono alta 1.68 m e sono normopeso (57). Da anni soffro di mal di schiena e dolori annessi; nel 20114 feci varie risonanze e da allora pratico Rieducazione Posturale Globale metodo Souchard; i miglioramenti si notano, però ho ancora e a periodi alterni spesso mal di schiena in zona lombare. Di seguito le riporto gli esiti delle risonanze:
RX RACHIDE CERVICALE: inversione della lordosi con apice su C5; il resto normale.
RX RACHIDE COMPLETO E BACINO SOTTO CARICO: atteggiamento scoliotico sinistro-convesso tratto di passaggio dorso lombare. L'asse della colonna pare spostato verso sinistra. Anca sinistra più alta della controlaterale di 12 mm. Piccola schisi obliqua dell'arco posteriore di L5. Spai discali di normale ampiezza. Modesta spondilolistesi di L5.
RX BACINO E ARTI INFER. SOTTO CARICO: buona l'assialità.
In sede lombare i metameri sono armonicamente ruotati in senso orario epr modesta scoliosi sinistroconvessa. Si apprezza difetto di tropismo della pars interatricularis bilateralmente di L5 con verosimile lisi istmica. La superficie dello speco vertebrale è ampia. Il cono midollare è situato in posizione regolare. Sono normali l'altezza e l'intensità del segnale delle strutture discali del segmento senza evidenti focali erniazioni.

Vorrei chiederle cosa pensa della scelta di RPG come fisioterapia e se crede sia opportuno ripetere gli esami per ristudiare la situazione, considerando che il dolore si è sì attenuato ma ho spesso dolore e fastidio. Inoltre vorrei chiederle la gravità delle patologie che ho, se sono risolvibili oppure genetiche quindi solo migliorabili.
Grazie dell'attenzione,
cordiali saluti.
G. B., Bergamo.

[#1] dopo  
Dr. Vittorio Scipione

24% attività
20% attualità
12% socialità
BRESCIA (BS)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2016
La terapia sopra descritta lavora in modo specifico sia sulla muscolatura statica che dinamica.
Da non sottovalutare tra le diverse problematiche denunciate il "quadro di spondilolistesi" responsabile di dolori costanti del tratto lombare,per il quale insieme a tutte le altre problematiche e allo squilibrio posturale che ne deriva,si consiglia di potenziare in maniera "decisa" la muscolatura cervico-dorso-lombare,lavorando parimenti sulla elasticità di questi gruppi muscolari attraverso la pratica del nuoto,che consentirà di dare tono,vivacità e miglior funzionalità sia alle spalle che alle articolazioni delle anche.
Dr.Vittorio Scipione