Utente 890XXX
Salve gentili dottori,
cercando di essere conciso, 1 anno fa mi sono ferito al tallone (sbattendo su del vetro), stava cadendo quasi un piccolo lembo di pelle ma il medito ha preferito medicare e lasciare al suo posto. Adesso tutto va bene ma è rimasta quella piccola parte di pelle sopraelevata. Portando sempre scarpe, lo sfregamento porta a formare la parte "callosa" che gradualmente scompare d'estate quando faccio meno uso di scarpe chiuse. Il fastidio non è fisico, ma è dovuto al fatto che si rompono tutte le calzature all'interno, portando inevitabilmente a sfregare di più sulla zona della scarpa rotta. Vorrei chiedere, in che modo è possibile eliminare questa parte eccedente o sopraelevata di pelle? L'unica via è quella chirurgica?
Per meglio rendere l'idea, ho scattato tre foto in macro:

http://b4.s3.quickshareit.com/dsc0619186c75.jpg

http://b4.s3.quickshareit.com/dsc061909ce2b.jpg

http://b3.s3.quickshareit.com/dsc06189883bd.jpg


Cordiali Saluti

[#1]  
Dr. Giulio Pio Urbano

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
4% attualità
16% socialità
RHO (MI)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2008
Gentile utente,

intanto la ringrazio per le immagini allegate che rendono "visibile", la lesione da lei descritta.

Tuttavia devo dirle che darle un consiglio idoneo senza "toccare la zona", è molto difficile.

Analizziamo per step il problema:

1) se il problema è quello delle calzature, esistono in commercio presidi ortopedici, per rendere l'idea, simili a "piccole ciambelle" adesive, che lasciano la zona scoperta, in modo da diminuire lo sfregamento con le calzature, un tecnico ortopedico della sua zona saprà certamente ben consigliarle.

Non le nascondo che l'utizzo di tali presidi dopo un pò stanca, poichè spesso si staccano, bisogna toglierli per lavarsi,... etc.

2) Io al suo posto mi affiderei ad un dermatologo e seguirei il suo consiglio.
Se fosse quello di asportare tale zona, forse questa è anche la stagione giusta,
visto che l'utilizzo di calzature aperte favorirebbe la migliore guarigione della zona.

Mi tenga informato!

Cordialità.
Urbano Giulio Pio MD
Specialista Medicina Fisica Riabilitazione
e Psicoterapia
3398917774(h16-20)

[#2] dopo  
Utente 890XXX

Grazie mille per il consiglio. In effetti è il caso che mi rivolga ad un dermatologo. Chiedo scusa per aver sbagliato sezione.

Ancora grazie,
Saluti