Ipertrofia tonsillare monolaterale

Sono una ragazza di 26 anni astemia e non fumatrice. Circa 2 anni fa ho notato che una delle mie tonsille risulta essere sempre visibilmente più gonfia rispetto all'altra. Oltre a questa differenza accade spesso che quella stessa tonsilla si infiammi più spesso rispetto all'altra. Inoltre, entrambe le tonsille sisultano criptiche. Ho spesso mal di gola, tanto che d'inverno vado quasi sempre in giro con un foulard al collo. Ho fatto numerose visite da vari otorini fin da quando ero piccola (per probemi legati alle adenoidi...) e, nonostante tutto, mi hanno sempre consigliato di non estrarre le tonsille, dal momento che non mi causano gravi fastidi, al di là di quelli citati. Tuttavia, la loro assimetria mi impensierisce non poco, specie da quando ho preso visione (in internet) delle possibili cause, quali linfomi o tumori. Lo scorso anno ho avuto un episodio di vertigine parossistica posizionale benigna (diagnosticata con vari esami, tra cui RMN encefalo) e in quell'occasione sono stata sottoposta a una visita generale con annessa fibroscopia nasale, ma il medico non ha prestato particolare attenzione a questa assimetria. In seguito ho fatto altre 2 visite da 2 diversi otorini. Il medico a cui ho espressamente esposto il problema, dopo una visita accurata, ha detto che le tonsille non sono necessariamente identiche per forma o dimensione e ha perfino aggiunto che il mio lieve reflusso e la mia posizione notturna potrebbero essere la causa di questa differenza... Per dirla tutta non posso neppure affermare che questa assimetria sia qualcosa risalente a 2 o 3 anni fa, in quanto potrei perfino averla ssempre avuta senza averla mai notata... Secondo voi ho motivo di pensare a serie patologie come tumori o linfomi? Le mie ultime analisi del sangue risalgono al mese di dicembre e non risultavano problemi a parte una carenza di ferro.GRazie
[#1]
Dr. Riccardo Ferrero Leone Perfezionato in medicine non convenzionali, Medico di medicina generale 1,5k 78 30
Gentile Utente,
dai dati particolareggiati che riferisce e dalle numerose visite effettuate le direi di stare molto tranquilla.
Saluti

Dr. Riccardo Ferrero Leone
Nutrizione clinica - Omeopatia - Omotossicologia
www.leonelifestyle.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta. Cercherò di seguire il suo consiglio

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa