Il mio medico mi ha liquidato dicendo che non ho niente,che la formula leucocitaria è nella norma,

Buongiorno,
La prego di rispondere a questo mio quesito che mi provoca molta ansia.
Circa due mesi fa ho cominciato ad accusare mal di gola, come mi capita spesso(faringite), per un po l'ho trascurata pur avendo qualche linea di febbre..successivamente con febbre a 38 per un paio di giorni sono stato 4 giorni a casa. passata la febbre è rimasta una forte tosse, molto secca, che inizialmente mi colpiva anche di notte e durante tutto il giorno.
Ho preso antibiotico, poi antiinfiammatori ma la tosse è continuata per un bel po di tempo, senza febbre, ma continua. Poi dopo 15 giorni la tosse ho cominciato ad averla solo di giorno, mentre quando mi sdraiavo o dormivo era assente.
Circa un mese fa ho sentito sul collo a destra e anche a sinistra 3/4 di linfonodi ingrossati non dolenti.
Preciso che uno di questi l'ho sempre avuto, saranno anni, gli altri li ho sentiti solo adesso.
Il medico mi ha dato una cura per la tosse, che adesso è praticamente passata(preciso che sono anche allergico e un po di tossetta secca l'ho sempre avuta). poi ho fatto una lastra al torace che non ha evidenziato nulla tranne un'accentuazione dell'interstizio peribronco-vascolare, e settimana scorsa ho fatto analisi generiche del sangue, con tutti i valori nella norma, tranne i monociti a 11.1.
il mio medico mi ha liquidato dicendo che non ho niente,che la formula leucocitaria è nella norma, ma io sono preoccupato perchè continuo a sentire questi linfonodi un po ingrossati(sempre della stessa misura mi sembra) ed essendo anche un po ipocondriaco ho paura che possa trattarsi di un linfoma visto che da quanto ho letto può presentarsi anche con analisi del sangue nella norma inizialmente.
Preciso che non ho altri sintomi a parte un po di mal di stomaco ogni tanto un po di stanchezza, ma fatico a capire se si tratta di sintomi dovuti allo stress e all'ansia o a qualcos'altro.

L'ultima cosa che posso dire è che da qualche tempo ho delle infiammazioni sulla lingua tipo bruciature, che non ho fatto vedere al medico perchè mi danno fastidio solo a tratti.
La prego di rispondermi perchè ho assoluto bisogno di un parere esterno a quello del mio medico di base.
Grazie infinite.
[#1]
Attivo dal 2006 al 2009
Perfezionato in medicine non convenzionali



Quei valori nella norma, sarebbe bene li indicasse, troppo spesso, sono stati letti superficialmente, ed avrebbero chiarito il quadro clinico ed indirizzato verso una ricerca più approfondita; inoltre quali esami ha eseguito? Sono veramente quelli necessari o qualche esame non è stato eseguito? Troppo generico.

Lei descrive “un'accentuazione dell'interstizio peribronco-vascolare” che è molto importante e dimostra la prosecuzione della infiammazione; tranne i monociti a 11.1. indica chiaramente la presenza del virus di Epstein Barr, che è in grado di provocare la mononucleosi, patologia che lei ha avuto con “cominciato ad accusare mal di gola, come mi capita spesso(faringite),” quindi potrebbe trattarsi di una riacutizzazione, non di una patologia iniziale; infatti “Circa un mese fa ho sentito sul collo a destra e anche a sinistra 3/4 di linfonodi ingrossati non dolenti. Preciso che uno di questi l'ho sempre avuto, saranno anni, gli altri li ho sentiti solo adesso.” Manifestazioni che sono caratteristiche del virus di Epstein Barr, che è in grado di cominciare a procurare guai, “Preciso che non ho altri sintomi a parte un po di mal di stomaco ogni tanto un po di stanchezza, ma fatico a capire se si tratta di sintomi dovuti allo stress e all'ansia o a qualcos'altro.” Caratteristico di una iniziale sindrome da stanchezza cronica, fibromialgia; occorre sempre prestare molta attenzione ai sintomi vaghi e aspecifici e l’esperienza mi insegna di non trascuarre questi, poiché successivamente le persone hanno manifestato questa ed altre patologie provocate dal virus.
“da qualche tempo ho delle infiammazioni sulla lingua tipo bruciature” queste rappresentano il tentativo del sistema immunitario di eliminare il nemico, attraverso le mucose.
Lei ha avuto una riacutizzazione della mononucleosi, il virus può essere anche responsabile della infezione polmonare, l’ingrossamento dei linfonodi, “di mal di stomaco ogni tanto un po di stanchezza, ma fatico a capire se si tratta di sintomi dovuti allo stress e all'ansia o a qualcos'altro.” Che sicuramente non dipendono dallo stress.
Il virus va portato via immediatamente, per evitare che continui a procuarare sintomi, con aggravamento di malattia.
Saluti Alberto Moschini

moschinialberto@medicitalia.it

alberto.moschini@fastwebnet.it




Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa