Debolezza - omocisteina - parere esami

Sono vegetariano da diversi anni, ho 31 anni, sono un po' sovrappeso, moderata attività sportiva, non fumo e bevo poco. In questi ultimi mesi, forse anche perché felicemente neopapà, ho avuto frequenti episodi di debolezza, stress e molti stati influenzali (tonsilliti, febbri ecc). E' anche per questo motivo che ho pensato fosse utile fare gli esami. Da circa un mese, proprio pochi giorni prima di fare gli accertamenti in oggetto, sto meglio, non ho più debolezza nè altri sintomi. Questo miglioramento ha coinciso con l'inizio di una cura a base di maca, spirulina e fermenti lattici, seguito da un'erborista naturopata di fiducia. Vedendo gli esami, comunque, a me pare ci sia "qualcosa". Il medico di base mi ha prescritto acido folico per via dell'omocisteina e del colesterolo, e ha suggerito poi di ripetere gli esami a settembre/ottobre.
E' pericoloso il livello di omocisteina che ho? Come posso intervenire con la dieta? Devo diminuire grassi (fritti e formaggi)?
E la spossatezza e le influenze invece non possono dipendere dai valori bassi della creatinina, del ferro, o dell'emoglobina e dell'ematocrito?

Colesterolo totale 193 (cons. superiori 30 anni meno di 200)
Omocisteina basale 25,5 (rif 4.4-12.4)
Aspartato 20 (rif 0-40)
Creatinina 0,68 (0.70-1.20)
Calcio totale 9.1 (8.5-10.5)
Fosforo inorganico 3.77 (3-4.5)
Ferro totale 59 (50 - 150)
Potassio 4.56 (3.4 - 5.2)
Alanina aminotransferasi 32 (3-45)
Folato 4.3 (3.1-12.4)
Vitamina b12 237 (180 1130)
Ferritina 87 (30 - 400)
Emocromo
leucociti 8.8 (4-10)
eritrociti 4.68 (4.4-6)
emoglobina 14 (14-18)
ematocrito 41.2 (42-52)
volume corpuscolare 88 (82-97)
MCII 29.9 (27-33)
MCHC 34 (32-36)
RDW 12.8 (11.5-14.5)
piastrine 346 (140-440)
neutrofili % 61.6 (40-70)
" 5.4 (1.6-7)
linfociti % 30.4 (10-50)
" 2.7 (0.8-5)
monociti % 5.7 (0-12)
" 0.5 (0-1.2)
eosinofili %1.9 (0-4.5)
" 0.2 (0-0.4)
basofili % 0.4 (0-1)
" 0,0 (0-0.1)
eritrobl. ortocrom. 0 (0-0)
immunoglobina g 1140 (680-1445)
immunoglobina a 233 (83-407)
immunoglobina m 176 (33-214)
transferrina 260 (200-374)

Grazie a chi vorrà intervenire.
[#1]
Dr. Valentino Fontebasso Perfezionato in medicine non convenzionali, Angiologo 30
Il valore dell'omocisteina è sicuramente elevato: questo comporterebbe, secondo le attuali conoscenze, un discreto aumento del cosiddetto rischio cardiovascolare. Fortunatamente l'iperomocisteinemia si può abbastanza agevolmente controllare con il supplemento vitaminico (B6-B12-acido folico) e con accorgimenti dietetici (soprattutto eliminando fumo, alcool e riducendo al minimo caffè e tè).
Sarebbe meglio individuare la causa della sua iperomocisteinemia. Penso che il suo Medico abbia in programma gli accertamenti necessari.
Intanto potrei consigliarle di leggere qualcosa in merito: ricercando "iperomocisteinemia" troverà molto, ma senza far torto a nessuno vorrei consigliarle questo link: www.centroemofilia.it/omocisteina.htm
Auguri

Dr. Valentino Fontebasso
Flebologia Emodinamica
Fitoterapia

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie molte per la gentile risposta. Inizierò la terapia con acido folico. Mi meraviglia solo l'effetto del tè. Io ne consumo un paio al giorno: devo smettere? E un bicchiere di vino posso permettermelo ai pasti?
Mi sembra comunque allora che la spossatezza e le influenze/infiammazioni (dimenticavo di citare anche un'epididimite avvenuta due mesi fa) non siano correlate con l'iperomocisteinimia. Invece non possono dipendere dai valori bassi della creatinina, del ferro, o dell'emoglobina e dell'ematocrito? Come giudica il quadro generale degli altri valori?
Ancora grazie
[#3]
Dr. Valentino Fontebasso Perfezionato in medicine non convenzionali, Angiologo 30
Il resto dei valori mi sembra sufficientemente equilibrato e quindi non indicativo.
Il suo primo obbiettivo dovrebbe essere la riduzione dell'omocisteina a valori più "normali", e questo non significa assolutamente affrontare una serie di privazioni assolute: non abbia paura di affrontare un caffè, un tè o un bicchiere di vino, basta che siano occasioni e non abitudini troppo frequenti.
Non so quali siano le sue opinioni in merito a visioni un po' diverse dal solito, ma il suo quadro di "debolezza" sia fisica che immunitaria potrebbe essere ben inquadrato e gestito dai Colleghi che praticano la medicina olistica. Provi a sentirne il parere.
Cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
In effetti ero indeciso...provo a reinoltrare il messaggio con questo riferimento. Ancora grazie.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa