Colesterolo hdl

Ho 69 anni e vari problemi,in particolare soffro da 4 anni di claudicatio ben sopportata e controllo la pressione con farmaci . Oggi ho eseguito in farmacia l’esame del colesterolo con questi risultati
Colesterolo totale < 120
HDL 22
Trigliceridi < 50
Sono purtroppo una forte fumatrice e seguo con cura un regime alimentare povero di grassi : 2/3porzioni di frutta , 4 di verdura , 1 di carni bianche e 1 di pesce, poco pane , 2/3 cucchiaini di olio ,yogurt magi e cereali.
Quello che mi preoccupa è il valore troppo basso dell’HDL.
Ho fatto gli altri esami del sangue 3 mesi fa per l’intervento di cataratta e andavano tutti bene.
Non posso rivolgermi subito al mio medico perché sono a 200 km da casa. Potete darmi qualche consiglio?
Grazie.
[#1]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Get.ma utente,

il modo migliore (e a quanto risulta attualmente) è aumentare l'attività fisica e smettere di fumare. Altri modi o farmaci non ce ne sono.

Saluti
[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la risposta. Per quanto riguarda l'attività fisica, faccio tutti i giorni lunghe passaggiate; per il fumo,so benissimo che dovrei smettere, ma ho provato più volte senza mai riuscirci,ho però ridotto le sigarette da 40 a 20.Le riporto i valori delle analisi fatte nel 2008 quando fumavo molto di più
colesterolo 189
HDL 69
trigliceridi 67
Sarà proprio colpa del fumo o può essere qualche altra cosa?
Ancora grazie.
[#3]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.ma Utente,

Non ho mai scritto che il basso HDL sia colpa del fumo. E' invece vero che smettere è il modo migliore per aumentarne la quantità. Ha fatto bene a diminuire ma è indispensabile smettere del tutto, 20 non è in nessun modo una quantità accettabile (e non lo sarebbe neanche 5). E' dura ma purtroppo è la cosa da fare e non farei una cosa buona se non scrivessi la verità in modo chiaro. Ad ogni modo non sono risultati che si raggiungono in tre giorni. Una riduzione stabile delle LDL non si raggiunge in meno di 3 mesi e l'HDL è anche più lento.

E' il favore migliore che possa fare a Se stessa.
[#4]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la precisazione, ma ,secondo lei, quale può essere il motivo di una così alta variazione delle analisi in tre anni? E ancora le analisi fatte in farmacia sono attendibili?
La ringrazio per la sua disponibilità.
[#5]
Attivo dal 2010 al 2011
Medico di medicina generale, Medico di base, Pneumologo, Psicoterapeuta
Gent.ma Utente,

le cause di una diminuzione della frazione HDL sono diverse. Le più frequenti sono il sovrappeso, il fumo, la sedentarietà che non agiscono stabilizzandolo ma diminuendone progressivamente la quantità.

Inoltre ci sono delle condizioni patologiche che possono essere indagate quali l'ipotiroidismo, il diabete e una progressiva diminuzione della funzione renale. Per controllarle sono sufficienti, rispettivamente, TSH e FT4, glicemia, creatinina, azotemia. Altre analisi più approfondite (FT3 e anticorpi, HbA1c, creatinina clearance, microalbuminuria) andrebbero riservate a quando sia stata diagnosticata la malattia e non "sparate a tappeto".

Le analisi fatte in farmacia sono tanto attendibili quanto la farmacia voglia e, probabilmente, uno dei fattori importanti è il numero di tests effettuati nella struttura (freschezza dei reagenti, controllo degli standard, ricalibrature più frequenti delle apparecchiature). Personalmente, considero più attendibili di tutte le strutture pubbliche, al secondo posto quelle accreditate e infine le farmacie. Ma si tratta di una situazione inevitabilmente variabile territorialmente.

Saluti :)
[#6]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio ancora.Appena rientro, mi rivolgerò al mio medico e rifarò le analisi.

Cos'è il colesterolo? Funzioni, valori normali, colesterolo HDL e LDL, VLDL, come abbassare il colesterolo alto, dieta, rimedi, statine e farmaci anticolesterolo.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa