Utente
Salve, sono una ragazza di 20 anni,alta 164 e peso 58 kg. Da due anni dono il sangue e come sempre gli esami mostrano la ferritina bassa. Nell'ultimo esito è di 5 ng/ml, i valori di riferimento sono 10-150.
Per il resto è tutto perfettamente nella norma.Soffro molto il freddo e quindi volevo chiedre se dipende appunto dalla ferritina e i consigli per riuscire almeno a portarla ai livelli minimi.
Ps: avevo provato con pastiglie di ferrograd ma senza risultati.
In attesa di una vostra gentile risposta, vi mando i miei più cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Antonio Del Sorbo

32% attività
12% attualità
12% socialità
SCAFATI (SA)
SALERNO (SA)

Rank MI+ 56
Iscritto dal 2004
Egr. utente da Savona, ho appena letto la Sua mail. Il ferro è un elemento indispensabile per il mantenimento di un buono stato di salute. Questo perché tra le sue tante funzioni esso svolge un ruolo centrale nella produzione dell'emoglobina e delle proteine muscolari. La ferritina è un indice molto attendibile delle nostre "scorte" di ferro in quanto indica la quantità di ferro immagazzinata nei tessuti sotto forma di deposito e disponibile nelle "emergenze". La sideremia indica invece la quantità di ferro presente nel sangue in quel momento. Grazie ai nostri depositi di ferro (quelli monitorati con il dosaggio della ferritina) l'organismo fa in modo da mantenere sempre accettabile la quantità di ferro presente nel sangue (sideremia). Comprenderà quindi, come in alcune carenze croniche di ferro, ci possiamo trovare davanti ad una sideremia ancora normale e ad una ferritina molto bassa. Il mio consiglio è quello di rivolgersi al Suo medico esibendo il risultato di questi esami, per comprendere attraverso una visita accurata ed eventuali altri esami di approfondimento che stabilirà il collega al momento della visita (es: dosaggio della prolattina, dosaggio ormoni tiroidei, ricerca sangue occulto nelle feci, esami per la celiachia, etc) le cause di questa ferritinemia così bassa. Come dermatologo nella mia pratica clinica riscontro molto spesso una ferritina molto bassa, come concausa dell'indebolimento dei capelli, della tendenza alla cosiddetta cellulite (anche nei soggetti magri) e dell'onicodistrofia (unghie fragili). Quando infatti diminuisce la quantità di ferro disponibile, l'organismo lo sottrae agli organi "estetici" quindi meno importanti (es: unghie, capelli e pelle) privilegiando i distretti vitali. Quindi prima di assumere integratori con il "fai da te", una semplice ma accurata visita medica la tranquillizzerà sulle cause di questo fastidio. Cordiali saluti e in bocca al lupo.

Dott. Antonio DEL SORBO
Medico Chirurgo Specialista in Dermatologia e Venereologia
Dottore di Ricerca in Dermatologia Sperimentale
Corso Nazionale, 139 84018 SCAFATI (Salerno)
Sito web: www.ildermatologorisponde.it
Email: info@ildermatologorisponde.it
TelFax: 089/842.23.10 Cellulare: 338/642.29.85
Dott. Antonio DEL SORBO
Specialista in Dermatologia e Venereologia
Sito web: www.ildermatologorisponde.it

[#2]  
Attivo dal 2006 al 2008
Gentile utente


non le consiglio il fai da te per correggere valori di elementi

come il ferro fndamentale per mantenere una buona salute.

E' utile sempre far valutare i dati degli esami ematochimici ad uno

specialista del settore e seguire l'evoluzione dell'alterazione con

controlli ravvicinati.



DOTT.VIRGINIA A.CIROLLA
___________________________________

[#3] dopo  
Utente
Gentile Dott. Antonio DEL SORBO, la ringrazio infinitamente per il suo consulto. Effettivamente ho le unghie molto sottili e fragili, perdo un sacco di capelli e non parliamo della cellulite.
Il problema è che il medico di famiglia a parer mio non è molto competente, perchè dopo aver visto i miei esami mi ha solo prescritto pastiglie di ferrograd, quindi volevo chiederle se gentilmente mi potesse consigliare lo specialista adatto per effettuare gli esami necessari e risolvere il mio problema.
Ringraziandola anticipatamente per il tempo e la gentilezza, le invio i miei più cordiali saluti.