Ma ciò che mi fa impazzire più di tutto sono le vertigini

Salve, sono una ragazza di 23 anni ma mi sento di averne 80. Principale disturbo continue vertigini. In passato ho "sofferto" di "attacchi di panico" e si sono manifestati sempre in modo strano (non succedevano mai in un momento di panico e soprattutto mi davano un senso di svenimento con tachicardia formicolio, vedevo scuro e non sentivo piu'). Ho eseguito una rx torace, rmn encefalo, eeg, ecg, gastroscopia (con diagnosi di reflusso), ecocardio, analisi del sangue, tiroide, visita oculista, neurologica, cardiologica, test per la sindrome di mènièere, e dopo tutti questi consulti la conclusione e' stata che erano semplici attacchi di panico. Ora il motivo per cui scrivo qui è perché oltre agli altri disturbi che mi hanno portata a fare tutti quegli esami è che da circa 6 mesi ho vertigini sempre più forti tutti i giorni ad ogni ora. Se fisso un punto arriva la vertigine, se giro velocemente la testa o occhi la vertigine è molto forte, se mi alzo da seduta vedo scuro e gira tutto intorno a me, accuso formicolio agli arti dopo nemmeno 5 minuti che sto con le gambe accavallate o mi appoggio sul braccio, accuso dolori muscolari (e per questo prendo polase, ma non mi aiuta più di tanto) e acufeni e una specie di fotofobia. Ma ciò che mi fa impazzire più di tutto sono le vertigini. C'è da dire che da piccola sono nata con la cataratta all'occhio destro e diagnosticata a 11 anni purtroppo. In seguito all'intervento ho portato per un po' benda e occhiali ma mi hanno sempre fatto venire il mal di testa, (il mio neurologo dà la colpa di tutti i miei sintomi proprio a questo "trauma") ora sto lavorando 6 ore al computer per cui sforzo sempre il mio occhio buono portandomi ad un piccolo abbassamento della vista (vedo sfocato, di notte le luci mi danno fastidio) e mi fa male l'occhio dentro e la testa. Ora sono in attesa di una rx cervicale e eco doppler venoso arti infer. e una visita più approfondita all'oculista, ci vorrà del tempo. Ma il fatto è che io penso che oltre alla cervicale forse un po' "storta" il mio corpo sta bene. Quindi scrivo qui perché voglio un parere di più medici, di qualcuno che guardi l'insieme dei miei sintomi (ho richiesto in passato sempre su questo sito un consulto neurologico con gli altri miei sintomi). Le voglio dire soltanto che da piccola andavo di continuo all'ospedale, le mie difese immunitarie erano molto basse quindi mi ammalavo spesso ma con l'età questa cosa è migliorata. Non so forse questa cosa può servire ad aiutarVi a capire cosa mi sta succedendo e ad aiutarmi a migliorare la mia qualità della vita. Forse dipende solo da una patologia dell'occhio o della circolazione sanguigna o soltanto di come degli semplici attacchi di panico sono diventati una vera patologia. Ma io sono forte e sto vivendo un periodo felice della mia volta ma non posso andare a correre perché quando mi fermo mi gira la testa, non posso ballare perché ruota tutto, non posso fare praticamente nulla di tutto ciò che potrei fare a 23 anni. Grazie
[#1]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,3k 185 26
Gentile Paziente, poiché il suo disturbo permane nonostante le indagini e le cure del caso, le suggerirei di non trascurare una possibile causa di vertigine spesso trascurata: la disfunzione dell’Articolazione Temporo Mandibolare (ATM) . Del resto anche la letteratura scientifica riferisce che quando alcuni sintomi di usuale pertinenza otorinolaringoiatria non sono sostenuti da problemi otologici , è al possibile conflitto fra condilo mandibolare e orecchio che bisogna rivolgere qualche attenzione.
La vertigine, di questi sintomi è forse il più tipico. Pertanto le consiglierei di farsi visitare anche da un dentista-gnatologo che si occupi abitualmente di problemi dell’Articolazione Temporo Mandibolare e dei rapporti fra questa e l'Orecchio.
Le suggerirei di dare un'occhiata agli articoli linkati qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.

https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/961-otite-ricorrente-colpa-dei-denti.html
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/1408-la-vertigine-di-pertinenza-odontoiatrica.html
www.studiober.com/pdf/Cefalea_Otite_Cervicalgia.pdf
https://www.medicitalia.it/minforma/gnatologia-clinica/934-la-cefalea-che-viene-dalla-bocca.html

Dr. Edoardo Bernkopf-Roma-Vicenza-Parma
Spec. in Odontoiatria, Gnatologo- Ortodontista
www.studiober.com edber@studiober.com

[#2]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio tantissimo per la tempestiva risposta, mi sono stati molto utili gli articoli sull'ATM purtroppo non sono riuscita ancora a trovare un centro specializzato vicino a me. Le dico inoltre che ho smesso di cercare una cura alla mia condizione in quanto diversi medici mi hanno "presa per pazza" nel vano tentativo di diagnosticare un qualcosa che secondo loro non avevo. Per questo ho smesso di cercare e di riuscire a stare bene da sola. La situazione però non è migliorata, anche se sembrava stessi meglio, a distanza di giorni e settimane i miei sintomi sono ancora lì è non riesco a trovare cura. Da circa 2 settimane le cose sono parecchio peggiorante in quanto ho uno strano mal di testa. Parte dal collo, dalle spalle quindi credo sia cervicale ma poi il dolore passa alle tempie, la sensazione è quella di stare tanto tempo a testa all'ingiù e sentire la testa e gli occhi che stanno per esplodere, quando mi vengono queste fitte con pulsazioni sento l'orecchio sinistro intorpidito e a volte si ottura come se fosse colpa della pressione ( per farle capire meglio la sensazione è quella di quando si va in montagna e si otturano le orecchie) in più ho la fotofobia, vertigini senso di disorientamento e mi sento come se stessi per svenire, si intorpidisce il viso, le braccia le gambe come se non ci fosse più la gravità. Tutto ciò accade quando si irradia questo dolore dal collo poi alle tempie che mi portano dolore alle mascelle e voglia di sbadigliare continuamente. Le voglio dire inoltre che non riesco a stare al sole perchè subito inizio a sentirmi male, molto debole e mi si appanna la vista poi tutto scuro e mi fischiano le orecchie. Succede anche che se sto un pò di tempo immobile appena muovo la testa anche di un solo millimetro ho le vertigini. Continuo a sentire dei pizzichi all'altezza del cuore verso l'ascella e questo durante l'arco di tutta la giornata. A giorni effettuerò le analisi del sangue anche perchè credo di avere le difese immunitarie molto basse in quanto da circa 3-4 mesi mi sono beccata un pò tutte le influenze e non sto più bene. La cosa che mi preoccupa più di tutte è il senso di svenimento e le vertigini perché credo di essere molto giovane per avere paura a camminare da sola per strada senza che mi succeda qualcosa. Deve sapere inoltre che mentre cammino o corro mi succede di avere la sensazione di svenire, e non riesco a sudare. Mi sento la testa scoppiare come se qualcuno mi stringesse la gola, aumentano i pizzichi vicino al cuore e mi devo fermare. Trovo sollievo soltanto nel mettermi qualcosa di freddo in fronte vicino all'attaccatura dei capelli solo in quel modo riesco a sentirmi meglio e riesco a riprendermi. Io non so più quali accertamenti eseguire per poter riuscire a capire cosa mi sta succedendo e del perchè non riesco a stare più bene. Il mio medico curante da colpa all'influenza che gira e al cambiamento del tempo ma per come la vedo io non è normale sentirmi così, in questo modo a soli 23 anni. Sò che lei è qualunque altro medico che sta leggendo la mia storia non può darmi una diagnosi, ma quello che voglio è solo capire quali altri analisi svolgere. Oltre alle analisi del sangue, a giugno mia madre ha prenotato una RMN della colonna e colonna cervicale, ma devo ancora attendere, fino ad allora non vorrei finire di nuovo al pronto soccorso e non so se sia il caso di effettuare altre ECO al cuore o visite neurologiche o non so quale altre cosa. Lei cosa mi consiglia. La ringrazio anticipatamente.
[#3]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,3k 185 26
Gentile Paziente, la ricca sintomatologia del suo caso mi farebbe rinforzare la mia ipotesi diagnostica. Ovviamente lei può cercare "non so quale altra cosa", ma non dovrebbe dimenticare un consulto con un esperto dentista-gnatologo, al quale , in prima battuta, non serviranno esami particolari, in quanto l'approccio gnatologico è essenzialmente clinico, necessita cioé di un attento esame diretto del caso.

Le suggerirei di dare un'occhiata, oltre che ai precedenti, all'articolo linkato qui sotto, nell'ipotesi che lei possa riscontrarvi elementi di somiglianza con il suo problema. Cordiali saluti ed auguri.

http://www.studiober.com/pdf/La%20vertigine%20di%20pertinenza%20odontoiatrica.pdf

[#4]
dopo
Utente
Utente
Grazie Dottore, come le ho detto ho cercato un medico dentista-gnatologico, ma non è facile trovarne uno nelle vicinanze. La volevo inoltre aggiornare sul mio caso. Mi sono rivolta ad un fisioterapista che mi ha seguito per un pò di tempo. Ieri ho eseguito un'altra manovra ma ho paura che sia successo qualcosa, in quanto, dopo essere tornata a casa ho sentito degli scricchiolii in testa, qualcosa tipo sabbia che prima non avevo. Questo scricchiolio si è ridotto un pò dopo essermi riposata, ma che ancora c'è! Non so se la manovra abbia provocato qualcosa di più grave oppure se è del tutto normale. Il punto è che le vertigini sono sparite ma sento formicolii nel corpo e fischio nelle orecchie e questi scricchiolii quando muovo la testa. E ieri sera, mi bruciava la testa nella parte appoggiata sul cuscino, qualsiasi parte appoggiavo la sentivo bruciare. Inoltre provo un dolore che si irradia verso la schiena molto leggero ma è come se mi tirasse dalla schiena o dalle spalle! Io ho trovato molti collegamenti a me negli articoli che Lei mi ha postato qui ma per adesso vista la mia impossibilità di eseguire uno esame presso un Vostro Centro, le voglie chiedere è possibile che una cervicale può causare sintomi come i miei?? Ed è possibile che con la fisioterapia sia andato male qualcosa?? Grazie anticipatamente.
[#5]
Dr. Edoardo Bernkopf Dentista, Gnatologo, Esperto in medicina del sonno 5,3k 185 26
Gentile Signora, non credo sia possibile rispondere ai suoi ultimi quesiti, ed io non posso aggiungere nulla a quanto le ho già suggerito.
Mi spiace. Cordiali saluti ed auguri.

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa