Dolore toracico localizzato a sx

Buongiorno,
Vi scrivo perché sono molto preoccupata.
Da una settimana a questa parte soffro di un dolore al petto, dapprima più localizzato in regione sternale, in questi ultimi giorni pare localizzato più a sx, quasi come sotto il seno sx, e, stasera dopo pranzo, mi sembrava mal di stomaco. Stamattina mi ha preso anche l'area della schiena sx, alla stessa altezza.
Non riesco a capire se è dolore di stomaco, cuore, o un dolore muscolare.
So solo che non riesco più a stare così senza sapere di cosa si tratta e il mio medico di condotta non ha saputo fare una diagnosi.
Inoltre sono anche in fase premestruale per cui a questo dolore si aggiunge anche quello di entrambe le mammelle che sono molto dure e sensibili.

Sono molto preoccupata data anche la mia giovane età. Vi prego aiutatemi.

Vi ringrazio anticipatamente,
Cordiali saluti.
[#1]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87


>> Non riesco a capire se è dolore di stomaco, cuore, o un dolore muscolare. <<

Questo lo si deve capire con una visita diretta. Immagino che non sia un problema cardiaco dopo la valutazione del suo medico per cui ci si può concentrare sulle altre due cause: stomaco o dolore muscolare. Può assumere degli antiacidi e valutare la risposta e così capire se é un problema gastrico.

Cordialmente


Dr Felice Cosentino, Gastroenterologo/Endoscopista - Milano (Clinica La Madonnina), Roma, Calabria (Crotone,Reggio)
www.endoscopiadigestiva.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno,

Quando sono seduta (per esempio a tavola) e mi piego un po' in avanti, questo fastidio mi sembra aumentare. Inoltre ho come la sensazione di avere un "buco" allo sterno, una sensazione di oppressione soprattutto in espirazione.
Sono piuttosto inappetente negli ultimi giorni, faccio tanti piccoli ruttini durante la giornata, e, oltre a questo, mi sento anche un po' debole, soprattutto quando vado all'università. Per questo, oggi sono stata a casa.
Vi dico inoltre che ieri mattina sono stata al pronto soccorso dato che non ho chiuso occhio tutta notte, un po' per il fastidio, un po' per paura che fosse qualcosa al cuore: mi hanno provato la pressione, la saturazione, ECG (in cui mi è stato riscontrato un blocco di branca dx incompleto) e per questo mi sono stati fatti prelievo del sangue per troponina, PCR, D-dimero, rx al torace. Tutto è risultato negativo e mi hanno rassicurata dicendomi che il cuore era a posto perché il blocco di branca è un problema comune soprattutto nei giovani e che gli esami fatti in seguito hanno scongiurato ogni cosa pericolosa per la vita.
Mi hanno dato del sucralfato da prendere per una settimana perché pensano a un problema gastrico. Il problema è che l'ho preso ieri sera e mi ha causato nausea, un alito pessimo e una sensazione di rigurgito di acidi che non avevo mai avuto e allora oggi non l'ho preso e non ho più avuto il suddetto problema.
Oggi provo ad andare dal medico di base e spero mi prescriva qualcosa che mi dia sollievo.
Spero sia una cosa presto risolvibile: sa sono un po' preoccupata di avere un problema di quelli che cronicizza negli adulti, già alla mia età. Vorrei vivere senza questi problemi. Mi scusi per la divagazione.

La ringrazio per il suo tempo, le farò sapere come procedono le cose.
Grazie anche per il suo consiglio.

Cordiali saluti.
[#3]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Insistere su una terapia per lo stomaco. Mi aggiorni.

Saluti
[#4]
dopo
Utente
Utente
Buongiorno.
Grazie per la sua cortesia intanto.
Le dico subito che il medico di condotta mi ha dato da prendere del lansoprazolo .
L'ho preso ieri sera per la prima volta e stamattina avevo una nausea molto forte in treno verso l'università.
Ho parlato con un professore dell'università in cui studio (studio medicina ma sono solo al primo anno) e questi mi ha detto una serie di cose.
Per esempio che utilizzare un inibitore di pompa protonica può paralizzare ancora di più uno stomaco che , da come l'ho descritto, sembra in una fase di stasi.
Mi ha detto che quando il pH è minore di 2, lo stomaco si svuota per cui non avrebbe senso farmi bere un antiacido che potrebbe peggiorare la mia situazione. Dal momento che a suo dire la mia valvola è ancora funzionale (non ho rigurgito) mi ha consigliato di cominciare con una dieta che includa un certo tipo di cibi con piccoli pasti dilazionati nella giornata.
Se entro 15 gg il problema non è risolto lui opterebbe per uno di quei farmaci che in grandi dosi sono psichiatrici (come levopraid) ma che a basse dosi hanno effetto sull'apparato digerente.
Non so proprio più cosa fare. Ognuno mi dice una cosa diversa .
Lei cosa ne pensa?
La ringrazio molto per la cortesia e mi scusi per il disturbo.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Se mi posso permettere, io le vorrei dire cosa penserei di fare: è opportuno secondo lei un breath test per ricerca di H.pylori? Almeno se fosse quello avrei una causa certa da combattere e userei un antibiotico.
Temo di curare gli effetti ma non la causa di quello che ho.
La ringrazio ancora infinitamente.
[#6]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Direi di affidarsi per il momento al suo medico. L'helicobacter non ha influenza sui suoi sintomi, mentre potrebbe essere utile qualche procinetico.


Cordialmente


[#7]
dopo
Utente
Utente
La ringrazio per la sua risposta e mi scuso se la disturbo ancora. In questo due giorni il dolore rimane localizzato in posizione retrosternale anche se non è particolarmente intenso.
A questo quadro oggi si è aggiunta anche diarrea con dolori addominali che scompaiono dopo le scariche (tipo colica).
Al momento non sto prendendo nessun farmaco.

La ringrazio ancora tanto,
Cordiali saluti.
[#8]
Dr. Felice Cosentino Gastroenterologo, Chirurgo apparato digerente, Chirurgo generale, Colonproctologo 66k 2,1k 87
Sintomi da reflusso e da colon irritabile ......

Saluti

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa