Utente
Buongiorno,

nel 2013 ho avuto un grandissimo spavento (ho visto la morte in faccia) e in quell'istante preciso mi è apparso come un proiettile di luce abbagliante proveniente dal cielo che mi ha colpito sopra gli occhi, proprio in mezzo alle sopracciglia, e da quell'esatto momento ho iniziato a sentire un fortissimo dolore proprio lì. Mi chiedevo dunque se un trauma psichico possa dar luogo a un fenomeno simile. Fatto sta comunque che da quel momento ho sempre un forte mal di testa in mezzo alle sopracciglia che si placa abbastanza velocemente con l'Oki e percepisco uno scavo verticale sulla fronte, visibile anche a occhio nudo, che prima non avevo. Secondo voi cosa POTREBBE essere e a quale specialista dovrei rivolgermi? Grazie

PS: non assumo farmaci, non bevo, non fumo, sono normopeso, svolgo una vita normale, faccio attività fisico (per via di un lavoro molto dinamico...), non ho grandi preoccupazioni e respiro benissimo.

[#1]  
Dr.ssa Angela Pileci

56% attività
20% attualità
20% socialità
SESTO SAN GIOVANNI (MI)
MONZA (MB)

Rank MI+ 96
Iscritto dal 2009
Gentile Utente

Dal 2013 è trascorso molto tempo, lei ha avuto modo di sentire il parere del medico di base?
Di solito a livello psicologico il trauma lascia altri tipi di sintomi come incubi, ruminazioni, problemi di concentrazione, flashback, ecc....
Quindi chiarirei prima col medico la situazione.

Cordiali saluti
Dott.ssa Angela Pileci
Psicologa,Psicoterapeuta Cognitivo-Comportamentale
Perfezionata in Sessuologia Clinica

[#2] dopo  
Utente
No non ho sentito il medico. Ho avuto incubi molto realistici e sogni mistici, ma niente ruminazione, nè problemi di concentrazione, nè flashback.
Piuttosto da quel momento ho iniziato ad avere la sensazione di leggere il pensiero delle persone, inoltre mi sentivo spiato e seguito (beh, questo è vero, per non so quale motivo venivo intercettato da sconosciuti che mi minacciavano di morte, uno dei quali inspiegabilmente conosceva il contenuto di uno dei miei incubi). Inoltre avevo la sensazione che ci fosse una fonte di energia fastidiosa puntata alla mia testa, avevo vertigini e acufeni. Tutto passò nel giro di dieci mesi.

[#3]  
Dr. Mario Zampardi

24% attività
0% attualità
12% socialità
APRILIA (LT)
AFFILE (RM)

Rank MI+ 36
Iscritto dal 2011
Gentile Signore,
dall'evento, presunto traumatico, da Lei sofferto in effetti, come Le ha già risposto la Dr.ssa Pileci, è già passato un pò di tempo.
Se così non fosse stato si sarebbe infatti potuto sospettare un quadrco clinico da Disturbo post-traumatico da Stress, laddove l'esposizione diretta ad un evento traumatico che potrebbe esitare in minacce all'integrità fisica, può portare a sintomi di ansia, insonnia, incubi che tendono a far rivivere in modo deformato l'evento e a vari altri sintomi da somatizzazione.
Ma Lei afferma di svolgere una "normale" vita quotidiana, non beve alcolici, svolge attività fisica e quindi "sembra" tutto a posto.
Poi Lei ci racconta tutta un'altra serie di sintomi che, a dir poco, lasciano perplessi quali: la percezione di uno scavo verticale sulla fronte, ha inziato ad avere la percezione di poter "leggere" il pensiero altrui, addirittura viene intercettato da sconosciuti che conoscono i Suoi incubi.
Penso sia il caso, soprattutto se queste sensazioni già aleggiano da tempo, che Lei vada subito senza alcun indugio da uno Psichiatra per un primo colloquio orientativo.
Un cordiale saluto
Dr. Mario Zampardi

[#4] dopo  
Utente
Grazie, i sintomi sono regrediti e scomparsi completamente da giugno dell'anno scorso, a parte il leggero mal di testa. Mi era rimasta la curiosità di capire cosa fosse successo, se fosse di natura psichica o dovuto a qualcos'altro.

Distinti saluti