Utente
Gent.mi dottori,
vi racconto la mia storia.
Ho 33 anni, e a marzo 2014 mi è stato diagnosticato utero bicorne unicolle, con le seguenti dimensioni:
Emiutero di destra D.L. 65 mm, D.A.P. 34 mm
Emiutero di sinistra D.L. 64 mm, D.A.P. 38 mm
A giugno 2014 rimango incinta, nel corno di destra, gravidanza costellata da perdite, che mi dicevano sempre provenire dall'ispessimento dell'endometrio del corno di sinistra. A 10 settimane mi riscontrano una misura del collo dell'utero anomala e più corta del normale, per l'epoca gestazionale. Il 1 novembre 2014 a 19+4, dopo 10 giorni di perdite ematiche sempre più consistenti, partono le contrazioni, e in mezz'ora finisce tutto.
Ad agosto di quest'anno rimango incinta nuovamente, la gravidanza stavolta procede bene, senza perdite, ne dolori. Il mio ginecologo, visto il precedente, mi misura la cervicometria ad ogni controllo ecografico. Il 17 dicembre, a 18 settimane, la cervice misura 38 mm, e risulta essersi raccorciata di oltre 1 cm in 20 giorni. Il giorno dopo vado in PS e misurano 16 mm con ampio funneling, vengo subito ricoverata, la terapia a cui sono stata sottoposta é stato il riposo assoluto in ospedale, flebo di spasmex, prontogest e difesan in ovuli, lentogest iniezioni. La situazione, dopo un iniziale tentativo di miglioramento, precipita, fino al 12 gennaio, con collo di 3 mm, appianato e sacco quasi completamente sceso in vagina, il tutto intervallato da perdite ematiche, sempre attribuite all'altro corno. Il 19 gennaio trovano, nell'emocromo un valore sballato di PCR e di globuli bianchi, e diagnosticano un'infezione. Il 21 gennaio parte un travaglio inarrestabile e a 23+2 partorisco mio figlio, vivo ma che sopravviverà solo pochi minuti.
Ora, ho alcune domande da sottoporvi:
Il travaglio è stato scatenato dall'infezione. Questa è stata più "pericolosa" avendo tutto aperto e il sacco in vagina?
Si può parlare di incompetenza cervicale?
É causata dal mio utero bicorne?
Una possibile soluzione potrebbe essere il cerchiaggio preventivo?
Cerchiare un utero con un corno che sporadicamente perde sangue, può essere pericoloso?
Grazie, e scusate per la prolissità, ma avevo bisogno di spiegare bene.

[#1]  
Dr. Salvo Catania

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
LECCO (LC)
MILANO (MI)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2005
Da quanto scrive Le consiglierei di ripostare anche in area GINECOLOGIA

Tanti saluti
Salvo Catania, MD
Chirurgo oncologo-senologia chirurgica
www.senosalvo.com