Utente 174XXX
Salve, volevo un vostro parere sull'esito della visita ginecologica in quanto sono un pò spaventata e agitata. Vi spiego in breve la situazione: ultimo pap-test fatto nel 2013, andava ripetuto dopo un anno ma purtroppo non l'ho più ripetuto; mi sono sottoposta alla visita ginecologica avendo perdite abbondanti,pruriti e bruciori,dalla visita è emersa un'infezione, una piaghetta al collo dell'utero e una leucorrea abbondante. La dott.ssa mi ha dato una cura a base di ovuli, det. intimo e compresse (itraconazolo) per combattere l'infezione, poi mi ha consigliato di aspettare l'arrivo del ciclo (intorno al 10 dicembre) e dopo di che continuare con una cura cicatrizzante(ovuli e lavande) per la piaghetta. La cosa che mi ha più spaventata è stata che mi ha detto di fare urgentemente il pap-test, ma di aspettare gennaio in modo da finire prima la cura cicatrizzante. scusate se mi sono dilungata, cosa ne pensate di tutta la situazione? perchè "urgentemente" il pap-test? La piaghetta potrebbe nascondere altro? grazie per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
L' ECTROPION del collo uterino ( piaghetta) e la zona in cui si verifica un altissimo turnover cellulare e quindi più facilmente aggredibile dalla eventuale infezione virale da HPV , agente responsabile dei fenomeni displastici del collo uterino.
Quindi il PAPtest in una donna che inizia l'attività sessuale è fondamentale per prevenzione del carcinoma del collo uterino
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#2] dopo  
Utente 174XXX

salve Dr. Blasi, innanzitutto la ringrazio per la celere risposta. Secondo lei posso stare tranquilla, non essendo nulla di grave? Inoltre volevo sapere se lei si trova d'accordo sulle cure che mi sono state prescritte cioè per l'infezione, cicatrizzante e alla fine il paptest o avrebbe agito in altro modo?

[#3] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Sicuramente deve eseguire la terapia.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#4] dopo  
Utente 174XXX

Ho già iniziato la prima terapia, eseguirò tutto alla lettera. chiedevo per conoscere il suo parere sulla terapia e i tempi indicati, e se secondo lei posso stare tranquilla! grazie per l'attenzione

[#5] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Può stare tranquilla, davo per scontato che la terapia fosse appropriata.
I tempi può deciderli soltanto chi esegue la visita o la colposcopia.
Saluti
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#6] dopo  
Utente 174XXX

gentile dott. Biasi, stasera terminerò la cura cicatrizzante(ovuli e lavande) che purtroppo ho dovuto posticipare per altri problemi di salute..volevo chiederle dopo quanti giorni posso fare il pap-test?

[#7] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Devono trascorrere almeno 10 giorni dalla fine della terapia topica vaginale.
SALUTI
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI

[#8] dopo  
Utente 174XXX

la ringrazio,lei consiglia di farlo in un periodo particolare del mese o l'importante è che non ci sia il ciclo? le spiego:la mia ginecologa mi ha sempre consigliato dall 11 al 16 giorno del ciclo, ma tra 10 giorni sarei lontana da questi tempi e dovrei aspettare il ciclo successivo..

[#9] dopo  
Dr. Nicola Blasi

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è obbligatorio, ma è una regola fissa,
dott.Nicola Blasi
specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.

BARI