Utente
Le analisi, dopo la donazione di sangue, sempre normali fino alla penultima, ora presentano un valore leggermente alto (52) nella voce trans. ossalacetica sgot. Devo preoccuparmi? E che cosa posso fare per migliorare tale valore da sempre normale? Grazie.

[#1]  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
16% attualità
20% socialità
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)
MONTEPULCIANO (SI)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2008
Buongiorno, no non deve preoccuparsi e se mai ripeterle tra qualche tempo magari approfondendo, in accordo col suo curante, tutto l'aspetto riguardante la funzionalità epatica cioè aggiungendo oltre alle transaminasi anche bilirubinemia, LDH, GGT. Il dato alterato comunque mi sembra abbastanza contenuto.
Tuttavia proprio la transaminasi da lei segnalata oltre che di origine epatica (il dato che può farla alterare relativa al fegato è l'uso recente di alcool, anche modesto, prima del prelievo) può avere origini cardiache e muscolari.
Potrebbe pertanto approfondire il controllo inserendo anche la creatinfosfochinasi ( CPK o CK ) e se vi sono già delle problematiche cardiache note anche con un altro enzima cardiaco.
Quindi al prossimo controllo oltre al digiuno prescritto prima del prelievo sia sicuro anche che sia effettuato in condizioni di riposo, senza recenti sforzi muscolari o assunzioni di alcool.
Cordialità.
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO