Utente 127XXX
Salve dottori scrivo questo messaggio per mia madre ,la quale è estremamente fissata per le pulizie,usa candeggina ovunque e spesso,anche sui muri oltre che in bagno e per la biancheria ... vi scrivo perché ieri ho notato in lei una tosse strana e mi ha detto di avere nausea dovuta forse All inalazione prolungata della candeggina e non solo ( tutti gli altri detersivi che utilizza ) .Ho prontamente chiamato il centro antiveleni mi hanno detto che sono sintomi normali per chi inala a lungo la candeggina e se persistono dovremmo andare al pronto soccorso, oggi la tosse è passata e anche la nausea a quanto pare,ma la routine è la stessa... mi chiedevo L uso prolungato di candeggina può danneggiare il nostro corpo in che modo ? Si rischia anche un esito oncologico o sono sintomi transitori ?

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
La candeggina, specie se mescolata con altri detergenti non idonei, sviluppa cloro.
Il cloro è irritante per le vie respiratorie, alte e basse, e può dare effetti accessori come stordimento, cefalea, nausea.
Inoltre l'inalazione prolungata e giornaliera comporta un rischio oncogeno sulle vie respiratorie legato alla infiammazione chimica.
Dica chiaramente queste cose a sua madre e gliele faccia dire con insistenza dal medico Curante: la candeggina è un ottimo sbiancante e disinfettante ma non serve usarla tutti i giorni in dosi massicce se la casa di sua madre non è una Casa di Cura.
Credo che peraltro la signora abbia un disturbo ossessivo compulsivo (un D.O.C) e la migliore strategia sarebbe quella di curare il DOC portandola da uno Psichiatra.
Perchè, vede, anche se lei o il curante la spaventaste a morte, lei continuerebbe a procurarsi la candeggina che nella sua mente è l'unica che le garantisce la perfetta pulizia della casa.
Conosco molte situazioni analoghe e la capisco bene.
Mi faccia sapere se vuole.

Saluti cari,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 127XXX

Grazie dottore per la risposta quasi immediata devo dire che lei ha ragione perfettamente mia madre è diventata negli anni quasi paranoica e devo dire che il mio consulto aveva anche la finalità di farle leggere nero su bianco i rischi a cui va incontro poiché a me da ascolto. Devo dire che la sua risposta mi ha un pochino spaventata , sicuramente seguirò i suoi consigli ora come ora però vorrei sapere se nel caso in cui i sintomi cessano di presentarsi posso stare tranquilla per la sua salute attuale con l impegno di evitare simili situazioni in futuro.grazie mille per il lavoro che fate.

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Certo, stia pure tranquilla.
E passi un buon week - end nella casa asettica della mamma!
:-))

Saluti cari,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 127XXX

Grazie mille, buon week end anche a lei ;-)