Utente 427XXX
Buona sera,ho avuto il primo sintomo un anno fa..ero in piedi e ho sentito una forte fitta tipo scossa..tipo spillo che ti perfora la testa nel lato dentro della testa.
L evento si è ripetuto e sono stata al pronto soccorso dove mi hanno fatto una flebo di tachipirina e mi hanno rimandato a casa.
Le fitte si sono elleviate ma ogni tanto mi ricapita ..mesi si mesi no..quindi la mia dottoressa mi ha fatto fare una tac, il risultato è il seguente:
L esame è stato eseguito utilizzando sequenze pesante in t1,t2 anche con tecnica flair e diffusione sul piano di scansione assiale, t1 pesante in sagittale e seguenze t2 pesante in coronale.
Non sono evidenti aree di alterata intensità di segnale nel contesto dei tessuti dell encefalo.
IV ventricolo normale e in sede.
Sistema ventricolare sovratentoriale di normali dimensioni,simmetrico ed in asse rispetto alla linea mediana.
Nella norma gli spazi sub-aracnoidei della base e della convessità.
Ogni volta che si verificano queste fitte mi rimane un senso di mal di testa se si può definire così e la parte dove ho sentito la fitta la sento più calda al tatto.
Da cosa può dipendere?
Grazie in anticipo

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Buona sera,
La sua Dott.ssa le ha fatto fare una RM dell'encefalo non una TC.
L'esito è completamente negativo.
Quindi non ha da preoccuparsi.
Quello che descrive sembra un dolore "nevralgico" data la caratteristica trafittiva (o terebrante, come si dice in gergo) che interessa il cuoio capelluto.
Io non posso vedere la sua RM e non posso visitarla: ma può farlo un neurologo così da completare l'iter diagnostico e avere una terapia, se è il caso.
Ne parli con la sua Curante e se vuole mi faccia sapere.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 427XXX

Grazie mille

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.