Utente cancellato
Gentili dottori, mi scuso in anticipo se chiedo per l'ennesima un consulto a voi specialisti di medicitalia , so che non mi fa bene andare su internet e cercare patologie ma ho bisogno di un consulto. Sono un ragazzo di 24 anni e da tanti anni soffro di ansia e attacchi di panico ho girato diversi specialisti, neurologi ,pschiatri e pscologi ho preso dei farmaci ma non ho concluso nulla.
Vi scrivo per i seguenti disturbi:sensazione di mancanza di lucidità, senso di svenimento, vertigini e senso di instabilita, fotofobia , tachicardia con frequenza cardiaca cha va dai (68-100) durante il giorno mentre la sera scende sotto i 70 (58-65),dispnea e senso di nodi in gola e in più soffro di emicrania con aura da 6 anni circa.Ho effettuato la visita neurologica, oculista, tac in cui è risultata solo un'assimetria ventricolare e analisi del sangue ed tutto nella norma,il neurologo mi ha prescritto una cura con xanax, tavor oro, laroxyl, e luteonerv a base di curcumina, e mi ha detto di andare da una pschiatra in cui ci sono stato e mi ha dato lyrica maveral e xanax al bisogno,la cura la sto facendo da 18 giorni circa quella della pschiatra intendo.Il motivo per cui vi ho scritto oggi è che da un paio di giorni ho sensazioni strane all'occhio destro come se avessi un'aura visiva quando viene un'attacon di emicrania, solo che l'aura visiva non c'è l'ho perché vedo bene e come se avessi una riduzione del campo visivo non so spiegare bene che però non c'è è solo una sensazione che avverto,cioè vedo bene ma ho sensazioni strane e poi la mano destra me la sento un po debole rispetto alla sinistra e in più a volte leggeri mal di testa sopra gli occhi oppure agli occhi e in più sento cose salire dallo stomaco cioè mi sento strano,possono essere gli effetti collaterali dei farmaci? Può essere ansia? Ho anche fatto controllare il cuore e mi hanno detto che il mio ritmo cardiaco e sinusale di origine ansiogena
Vi ringrazio in anticipo per la risposta
Cordiali saluti

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
premesso che ancora qualcuno mi deve spiegare perchè di fronte a sintomi che impongono il ricorso alla RM encefalica con mdc per fugare una serie di dubbi diagnostici si continui a ricorrere alla TC che tra l'altro espone anche a irradiazione, il suo neurologo le aveva fatto il classico fritto misto di benzodiazepine e per fortuna l'ha mandata dalla Psichiatra che ha corretto il tiro.
Che lei soffra di disturbi ansiosi non è difficile capirlo.
E' difficile capire quanto i suoi disturbi visivi siano reali o facciano parte del corteo sintomatologico della sua ansia.
18 giorni di terapia con Maveral, che è un farmaco molto sicuro e maneggevole, e con il Lyrica sono pochi per poter cominciare a sentire dei benefici consistenti.
Per cui cerchi di rilassarsi, ricorrendo occasionalmente anche allo Xanax, come le ha suggerito la Collega, e se i disturbi dovessero continuare vi si rechi e glieli faccia presenti.
Dopo tutto uno Psichiatra prima che uno specialista in Psichiatria è un Medico!
Faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
344006

dal 2017
Gentile dottore, la ringrazio per la risposta, l'assimetria ventricolare mi era stata riscontrata anche in una tac effettuata 12 anni fa in seguito a un trauma cranico ,il neurologo mi ha detto che per lui non c'è nulla, e anche altri medici mi hanno detto la stessa cosa compreso l'oculista, l'emicrania con aura mi succede una volta ogni anno e mezzo circa ,questi disturbi c'è li ho in modo più frequente in questi periodi da quando prendo la lyrica, secondo lei potrebbe esserci un problema neulogico come tumore , lesione oppure a livello ischemico e ictAle? I disturbi sono come delle sensazioni mie cioè non c'è li ho realmente vedo bene.
Cordiali saluti

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Faccia per un mese la cura della Psichiatra e poi ne riparliamo.
Vedrà che starà meglio.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
344006

dal 2017
Gentile dottore, la ringrazio di nuovo per la risposta, da quanto ho capito c'è qualcosa che non le quadra , il problema è che ho fatto diverse visite e tutte mi hanno dato esiti negativo compresa quella della pschiatra, ho parlato con tanti medici e mi hanno sempre rassicurato perfino col neurochirurgo
Le farò comunque sapere
Cordiali saluti

[#5]  
44918

Cancellato nel 2018
Mi perdoni,
ma che fa legge nella mia mente?
Legga piuttosto le mie risposte scritte e non proietti le sue ansie tra le righe di quello che scrivo.
Se avessi avuto dubbi le avrei detto faccia la RM subito.
Crede che faccia parte del mio comportamento nascondere le verità e dire pietose bugie? In Medicina non è ammissibile!

Buonasera,
Dott. Caldarola.

[#6] dopo  
344006

dal 2017
Gentile dottore, mi scusi se ho mal interpretato la cosa ,mi perdoni non volevo mettere in dubbio suo parere, la ringrazio ancora tanto per il consulto le auguro una buona serata
Cordiali saluti

[#7] dopo  
344006

dal 2017
Gentile dottor Cardarola, mi scusi se ancora la disturbo, le chiedo un consulto per aggiornarla sulla mia situazione. Sono stato di nuovo dalla pschiatra diverse settimane fa gli ho spiegato la situazione e mi ha detto al solito che sono somatizzazioni i miei disturbi anche quelli che ho spiegato a lei,e mi ha detto di raddoppiare la lyrica e il maveral da 100mg l'ha passato a 150 e in più mi ha dato la quetiapina da 25 mg, sono stato male e sono andato al pronto soccorso gli ho spiegato la situazione e mi hanno detto di sospendere il lyrica e lo fatto perché mi da molti effetti collaterali ed è un farmaco pesante dello stesso parere sono stati anche il neurologo e il medico curante e anche il farmacista perché non è un farmaco di prima scelta per l'ansia,e poi non ho voluto prendere la quetiapina perché è un anti pscotico e io voglio farcela senza questo farmaco perché in pratica è per l'ipocondria e per i cattivi pensieri e io credo che con l'aiuto di un pscologo posso farcela infatti mi sto dando da fare per prendere appuntamento. Ora siccome l'effetto dello xanax sta scemando perché è da tanto tempo che lo prendo il medico curante mi ha dato l'en gocce accoppiato sempre al maveral, le volevo chiedere perché alla prima somministrazione l'en ma anche il lexotan fanno l'effetto contrario cioè anziché calmarmi mi agita? La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti

[#8] dopo  
344006

dal 2017
Gentile Dott.Caldarola mi scusi e mi perdoni se la disturbo ancora ma ho bisogno di un consulto,come lei sa soffro di ansia e attacchi di panico e sono molto ipocondriaco,ho deciso di farmi seguire da una struttura pubblica (asl) dove c'è il psichiatra e il psicologo sono stato da entrambi,il psichiatra mi ha prescritto una terapia con daparox che devo ancora iniziare depakin che ho dovuto sospendere per gli effetti collaterali e il pasaden che però il psichiatra mia ha detto che posso usare l'alprazolam perchè l'importante è il daparox che assumo mi ha detto. Le scrivo perchè un paio di mesi a questa parte sto soffrendo la notte di bruciore di stomaco, mi parte dalla bocca dello stomaco e si irradia al petto destro e alla gola , nell'ultimo periodo questo bruciore si sta presentando spesso mentre prima era una volta al mese all'incirca, sto assumendo ranitidina da 150 mg tutte le mattine e la sera a volte il gaviscon e il bruciore sembra passare,ieri sera l'ho preso e il bruciore anche se lievemente c'è stato,mentre durante l giorno ho lievi dolori alla bocca dello stomaco e senso di vomito,ho chiamato un gastroenterologo e mi ha detto di lasciare perdere la ranitidina perchè è un farmaco poco usato oggi e di prendere il malox sciroppo e il lucen e mi ha detto che può trattarsi di reflusso gastroesofageo secondo lei potrebbe esserlo visto che ho cambiato diversi farmaci? E poi le volevo chiedere poco fa ho avuto un dolore al petto destro di preciso nel seno destro è durato più o meno 5 minuti ed è passato può essere causa del reflusso?Avevo come la sensazione di corpo estraneo cioè come se ci fosse una ghiandola all'interno quando ho bevuto e se lo toccavo avevo dolore(ovviamente la ghiandola non c'è, è stata solo una sensazione) ho effettuato di recente l'elettrocardiogramma risultata negativa e in passato diverse visite cardiologiche con ecg ed ecocardiogramma risultate tutte negative.La ringrazio in anticipo per la risposta Cordiali saluti.