Mal di testa/occhi persistenti e nausea

Buona sera.
Cerchero` di esprimere i miei sintomi nel modo piu` dettagliato possibile.
Tutto iniziato circa 2 settimane fa, con un intenso dolore, localizzato principalmente dietro gli occhi/fronte, visitato dal medico, mi viene prescritta una visita oculistica, per la quale sto ancora aspettando, ma nel frattempo, non accenna a migliorare.
Ad esso negli ultimi giorni si sono aggiunti altri sintomi, tra cui nausea e cattiva digestione.
E` cominciato a peggiorare circa 3 giorni fa, quando ho avuto un forte mal di testa che si radiava fino alla mandibola inferiore, lato sinistro.

Suddetti fastidi vanno e vengono, per tutto l'arco della giornata, ma anche quando non ho un vero e proprio dolore, avverto comunque un certo senso di fastidio generale e un lieve senso di disorientamento.
Aggiungo inoltre, che ho da sempre sofferto di mal di testa sporadici (spesso trattati con ketoprofene o aspirina), dovuti ad un'iperostosi frontale, evidenziata durante una RX cranio per setto nasale deviato, ma non ho mai avuto un disturbo cosi` persistente, e che a causa di esso soffro di tinnito da anni, con un continuo e abbastanza evidente fischio in entrambe le orecchie, particolarmente intenso prima di andare a dormire, che migliora al movimento della mandibola.
Infine, passo moltissimo tempo al computer per via del mio lavoro, cosa a cui avevo inzialmente imputato il disturbo
Ringrazio in anticipo.

Saluti.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Gentile Signore,
la sintolmatologia che lei posta sembrerebbe ascrivibile a una sinusopatia verosimilmente mascellare o frontale.
Esegua la visita oculistica che le ha prescritto il curante.
In quanto alla iperostosi frontale, a prescindere dalla facilitazione di processi infettivi a carico dei seni frontali, dovrebbe essere indagata con una TC del tavolato cranico e del massiccio facciale e da una RM dell'encefalo per escludere che vi sia compressione del parenchima cerebrale da parte della iperostosi medesima, che el frattempo potrebbe essersi estesa ad altri segmenti del tavolato cranico.
Ne parli con l'oculista e con il Curante e poi faccia sapere se vuole.

Cordiali saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Dottore, la ringrazio innanzitutto per la celere risposta.
Mi sono dimenticato di aggiungere, che ultimamente ho una lacrimazione piu` intensa del solito, e qualche volta bruciori/pruriti agli occhi, in aggiunta al continuo senso di stanchezza ad essi.

In attesa della visita oculistica, le chiedo, in quanto il fattore ansia ha sicuramente un ruolo in tutto cio`:
la sintomatica che le ho descritto, potrebbe essere motivo di preoccupazione?

Saluti.
[#3]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
La sintomatologia che ha descritto va indagata ma non ci sono, con i limiti telematici, problemi urgenti.
Diversamente, come è successo con altri pazienti su questo sito, le avrei consigliato il ricovero al più presto.
Mi faccia sapere se vuole.

Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#4]
dopo
Utente
Utente
Gentile Dr. Caldarola.
Scrivo di nuovo in quanto quest'oggi ho fatto sia visita gnatologica che oculistica.
Procedero` per ordine:

Dalla visita gnatologica non e` risultato nulla che possa condurre alla mia sintomatologia.

Dalla visita oculistica, invece, non e` emerso niente correlato agli occhi.
Tuttavia, dalla visita e` emersa una "nevralgia sovraorbitale" (l'oculista ha premuto sopra i miei occhi).
Ho preso di nuovo appuntamento dal medico curante, dal quale, a detta del medico oculista mi verra` prescritto un aerosol di cortisone.

Le scrivo, perche` oltre a volerle far sapere, come richiesto volevo avere un secondo parere al riguardo.
Crede che la diagnosi corrisponda ai sintomi?

Grazie mille in anticipo.

L'acufene (o tinnito) è un disturbo dell'orecchio che si manifesta sotto forma di ronzio o fischio costante o pulsante. Scopri i sintomi, le cause e i rimedi.

Leggi tutto

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa