Utente
Buongiorno, volevo chiedere gentilmente un consulto per un problema che mi preoccupa.
A novembre del 2015 ho iniziato un percorso con una nutrizionista per perdere qualche chilo e rimettermi in forma.
Il percorso è stato molto positivo e sono riuscita a portarmi nel mese di giugno al peso idale (confermato anche dalla nutrizionista)
Ad agosto del 2016 purtroppo ho avuto un problema familiare.
Ho iniziato a mangiare quantitativi abbastanza elevati di dolci (sempre adorati e mangiati a livelli abbastanza elevati) fino ad arrivare alla sera di capodanno dove ho mangiato una vaschetta intera di profiterol da mezzo chilo.
Dal mese di novembre 2016 mi è scomparso il ciclo.
A novembre 2016 ho avuto un rapporto non protetto che a detta del mio ginecolo mi ha provocato una cistite emoraggica che mi ha fatto avere febbre a 38.5 e curata con antibiotico.
Nel mese di gennaio ho fatto un HPV che è risultato positivo ma il pap test non ha rilevato lesioni.
Premetto che ero e sono tuttora seguita dalla nutrizionista.
Conscia che ormai questa voglia incotrollata di dolci poteva essere un problema ho intrapreso con la mia nutrizionista un programma alimentare supportato anche dalla tenuta di un diario alimentare.
E da gennaio 2017 è iniziato il problema, nonostante le quantità di cibo prescritte, continuo a perdere peso.
Ad oggi sto inserendo grandi quantità di carboidrati per cercare di mettere su peso ma niente.
Sono alta 166 cm e peso 50.5.
Sono andata dal medico che mi ha prescritto esami tiroide, celiachia e controllo valori fegato: tutti negativi.
La scorsa settimana sono ritornata dal medico per la presenza di emorroidi (almeno si pensa) e il medico mi ha prescritto daflon 500 2 volte al giorno e visita proctologica.
Durante il colloquio è emerso che il mio calo di peso potrebbe essere dovuto a qualcosa a livello di intestino.
Ho già prenotato la visita che è prevista per la fine del mese di aprile.
A questo punto io però sono molto preoccupata, questo dimagrimento potrebbe essere dovuto a qualche tumore?
Visto il mio problema familiare di agosto tutti mi dicono che è lo stress e mi dicono di abbandonare la nutrizionista e di mangiare qullo che mi pare.
Non so più a chi dare ascolto e sinceramente ho molta paura di avere qualcosa di grave.
Grazie per l'ascolto.
Buona giornata.

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signora,
ogni perdita di peso ingiustificata deve essere attentamente indagata.
Le mestruazioni le sono scomparse verosimilmente perchè ha perso troppo peso.
Non capisco che cosa intenda per emorroidi: ha sangue nelle feci?
Ed in ultimo in che cosa consiste la sua dieta attualmente?
Quante calorie ingerisce nella giornata, visto che ha un diario alimentare.
Non è soltanto un ipertiroidismo che può giustificare un calo di peso ma anche una ipoproduzione di cortisolo o una ipofunzione della corticale del surrene.
Ha fatto gli esami dedicati?
E infine: lei come si sente? E che esami strumentali e di laboratorio ha eseguiti?
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Gentile Dott. Caldarola La ringrazio della sua celere risposta.
Per quanto riguarda le "emorroidi" è da novembre che sento un rigonfiamento nella zona dell'ano, che si gonfiava e sgonfiava (premetto che soffro di stitichezza) e quindi non ho mai dato importanza.
Da gennaio però ho cominciato a vedere quando ero gonfia del sangue rosso vivo negli slip e quando mi pulivo (non quantitativi esagerati ma comunque presenti). Usando una pomata locale sono riuscita a sgonfiare il tutto e infatti quando non sono gonfia non ho perdite di sangue (o comunque non visibili).
Per quanto riguarda la mia dieta attuale non so darLe indicazioni sul quantitativo giornaliero delle calorie, in quanto la nutrizionista che mi segue e mi dà appuntamento ogni 2 settimane la modifica a seconda della risposta del fisico (che finora non c'è stata)
Gli esami di laboratorio che finora ho eseguito sono stati i seguenti:
31/10/2016:
Glucosio 84 (65-100)
EMOGLOBINA GLICCATA 24 (20-42)

07/12/2016
Eritrociti 4.77 (4.31-5.10)
HGB 138 (123-153)
HCT 0.413 (0.38-0.45)
MCV 86.6 (80-96)
MCH 28.9 (26-33)
MCHC 334 (322-360)
RDW 12.4 (11,5-14.5)
WBC – Leucociti 4.7 (4.4-11)
NEUTROFILI 2.6 (1.8-7.8)
LINFOCITI 1.6 (1.1-4.8)
MONOCITI 0.4 (0.2-1.)
EOSINOFILI 0.1 (0-0.5)
BASOFILI 0 (0-0.2)
NEUTROFILI 55.8%
LINFOCITI 33.5%
MONOCITI 8.8%
EOSINOFILI 1.3%
BASOFILI 0.6%
PLT 294 (150-450)
ESAME URINE ricerca batteri e lieviti : assenza di forme microbiche (ho fatto glie sami dopo una settimana circa dalla fine dell’antibiotico)
Arica Microbica totale: <1000UFC/ml
Specie microbiche isolate: assenza di crescita microbica
Conclusioni: esame colturale negativo
Colore: giallo oro
Aspetto: limpido
Ph 7 (5.0-6.5)
Peso specifico 1005 (1015-1025)
Urobilinogeno 0.2 (0-1)
Nitriti: assenti
Emoglobina 0
Bilirubina 0
Chetoni 0
Glucosio 0
Proteine 0 (0-10)
Note: nulla di patologico
S-BETA-HCG < 1 (eseguito per assenza ciclo)

15/12/2016
Eritrociti 4.72 (4.31-5.10)
HGB 136 (123-153)
HCT 0.405 (0.38-0.45)
MCV 85.8 (80-96)
MCH 28.8 (26-33)
MCHC 336 (322-360)
RDW 12.3 (11,5-14.5)
WBC – Leucociti 3.7 (4.4-11)
NEUTROFILI 1.9 (1.8-7.8)
LINFOCITI 1.4 (1.1-4.8)
MONOCITI 0.4 (0.2-1.)
EOSINOFILI 0.1 (0-0.5)
BASOFILI 0 (0-0.2)
NEUTROFILI 50.5%
LINFOCITI 37.1%
MONOCITI 10%
EOSINOFILI 1.9%
BASOFILI 0.5%
PLT 270 (150-450)
CREATININA 0.73 (0.5-1)
BILIRUBINA TOTALE 0.87 (0.2-1)
BILIRUBINA DIRETTA: 0.33 (<0.4)
BILIRUBINA INDIRETTA: 0.54 (0.2-0.8)
AST 25 (2.-35)
ALT 10 (2.35)
P-GAMMA-GLUTAMMIL.TRANSFERASI 11 (2-40)
FOSFATASI ALCALINA 36 (35-110)
TSH 1.9 (0.27-4.2)

Io mi sento un po’ stanca (niente di debilitante) ma credo dipenda anche dal cambio stagione, a volte mi addormento addirittura a tavola. Ho notato una perdita più consistente di capelli. Ultimamente ho un pò di male allo stomaco e alla pancia, mi passi il termine ma sembra quasi che la pancia "si muova".
La ringrazio ancora per la Sua attenzione.
Cordiali saluti.

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
dagli esami che posta non emerge nulla di significativo e probabilmente lei è solo stanca e depressa..
Mi permetta di chiederle: ma il suo Curante conosce solo l'emocromo le Beta HCG e le transaminasi e nessun altro esame?
Ah no, conosce anche la GGT e la Fosfatasi alcalina.

Carissimi saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Gentile Dott. ancora grazie per la Sua attenzione.
Ho tentato diverse volte di chiedere esami diversi ma mi è stato risposto che con questi siamo più che a posto.
Avevo pensato di prenotare una visita da un internista per sentire un parere diverso.
Lei che ne pensa?
Grazie ancora della Sua disponibilità.

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
penso che un consulto presso un ottimo internista sia la cosa più giusta.
Faccia sapere se vorrà.
Cari saluti.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
La informerò non appena avrò l'esito della visita.
Grazie ancora della Sua disponibilità e cortesia.
Buona giornata.

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Di nulla!
Buona serata a lei.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#8] dopo  
Utente
Buongiorno Dott. Caldarola,
La volevo avvisare che ieri ho fatto la visita dall'internista che ha rilevato quanto segue: bmi 18.14 PA 105/70 58 rit magrezza micropoliadenopatia laterocervicale Mv regolare addome trattabile dolente alla palpazione profonda in epigastrio.
Indicazioni: Levopraid 15 gtt prima dei pasti Omeprazolo 20 1 al mattino a digiuno.
Si richiede EGDS ed esami a completamento (esami di laboratorio per folati, vitamina B12, vitadima D e ferritina.)
Non si è sbilanciato su diagnosi e sinceramente mi sento ulteriormente preoccupata anche perchè adesso è stata rilevata anche questa micropoliadenopatia laterocervicale.
Secondo Lei mi devo preoccupare? Ha qualche altro esame da consigliare?
Grazie mille.

[#9]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Cara signora,
tutti abbiamo una micropoliadenopatia, specie cervicale, che viene considerata fisiologica.
Perciò non ci pensi e stia tranquilla perchè non ha nulla. E non deve fare altri esami.
Buona serata e cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#10] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta, adesso sono più tranquilla.
Buona giornata.