Utente
Salve.
Sono una ragazza 19 anni ed il mio problema è la mancanza di ciclo. Mi spiego: l'ultimo ciclo mi è venuto il 22 gennaio,a febbraio niente ed ho aspettato fino al 6 marzo per fare il test di gravidanza,che è risultato negativo dato i miei sporadici rapporti non protetticon il mio fidanzato,mai avvenuti nei giorni fertili. Ho atteso fino a l'altro ieri e ho rifatto il test ma è risultato nuovamente negativo. C'è da dire però che non ho mai avuto un ciclo regolare,sempre superiore ai 35 giorni,alle volte anche 40. Inoltre quest'anno ho intrapreso il percorso universitario che nell'appena terminata sessione d'esame mi ha procurato molto stress e ansia,problemi i cervicale e attacchi di cefalea. Sono anche vegetariana da ormai 6 anni non mangio ne carne né pesce,e a settembre ho intrapreso una dieta che mi ha fatto perdere 10 chili,che però ho smesso a gennaio rimettendo su qualche chilo. Ho spiegato un po' tutto di me.
Adesso non so che fare. Rifaccio il test anche se non ho alcun sintomo di gravidanza? Anche perché stando ai rapporti avuti dovrei essere già al secondo mese,ed è strano che non abbia notato niente. Aspetto ancora o vado a fare una visita? Comunque i dolori da mestruazioni li ho avuti e li ho tutt'ora.

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
16% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 64
Iscritto dal 2007
Gentile Signorina,
lei ha un'amenorrea secondaria che deve essere indagata.
Se il test di gravidanza è negativo, è necessario che Lei vada a visita ginecologica non solo per una valutazione del suo apparato genitale ma per scoprire la causa centrale o periferica che impedisce il succedersi dei cicli mestruali. Cioè deve fare delle valutazioni ormonali, in parole povere.
Non attenda oltre.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola