Utente 315XXX
Buonsera, vorrei chiedere un parere medico per quanto concerne una sintomatologia che mi ha colpito da mesi e che continua a peggiorare con il tempo.
Temo che tutti sintomi che provo siano riconducibile a qualche particolare forma di malattia neurodegenerativa, ed in particolare la SLA (questo mi ha fatto salire la pressione a 140).
Attualmente, dopo qualche anno di sintomi subdoli e vaghi, quali stanchezza, rigidità, dispnea, ed affaticabilità ecc ecc. nelle ultime settimane la mia sintomatologia è peggiorata.

Presento i seguenti sintomi:

1) debolezza ai quattro arti, con deficit di forza, che ho notato ad esempio, suonando la chitarra (non riesco a pigiare bene le corde) , afferrando oggetti (questi lentamente scivolano dalle mani), mi ritrovo inconsapevolmente alle volte ad apoggiarmi a sostegni ad esempio se ho il cellulare in mano, quest' ultimo noto che ha un peso eccessivo rispetto a quello che aveva quando non avevo questi sintomi, o adesso che scrivo (sbaglio quasi di continuo lettere sulla tastiera, non riesco a scrivere bene...) eccessiva pesantezza dei muscoli... ecc ecc.

2) disfagia, devo ingoiare due, tre volte affinchè riesca ad ingoiare bene...e noto che la parte posteriore della gola, quando apro la bocca, si trova sopra l' ugola, ostruendo anche la respirazione della bocca in questo modo, come se i muscoli faringei fossero bloccati... (sopratutto di notte noto di avere apnee nottrurne...)

3) stanchezza eccessiva, che non migliora con il riposo...senso di nodo alla gola...senso di dispnea

4) senso di sbandamento quando cammino... mani pesanti... difficoltà a tossire...come se i muscoli fossero bloccati...


Studio biotecnologie, ma ho smesso attualmente...mi sveglio la mattina, sento che sto perdendo progressivamente forza e controllo muscolare e piango, piango ininterrottamente perchè non riesco a capire come sia possibile che, ad esempio adesso che stia scrivendo, sbagli spesso a scrivere... spesso ricorro all' alcol per calmarmi...

La settimana scorsa ho effettuato una visita neurologica, risultata negativa...anche se nel corso di questi giorni i sintomi stanno peggiorando drasticamente e non trovano rimedio... (Assumo xnanax, e Tiolac in quanto sono vegetariano...)

A breve farò un elttromiografia...Ecco, volevo sapere, se questo quadro sintomatologico, sia riconducibile alla SLA e se, dato che è da pochi giorni che questi sintomi stanno peggiorando, se a questo livello della malattia sia possibile che l' elettromiografia risulti falsamente negativa...

Ringrazio tutti per le delucidazioni...

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
se c'è malattia del motoneurone di qualunque genere la EMG la mette in evidenza.
Perchè, specie nella SLA il danno non è reversibile.
Le devo essere sincero: lei ha fatto una visita neurologica risultata negativa.
Riferisce di piangere in continuazione e di fare ricorso all'alcol.
Mi sembra che lei descriva un chiaro quadro depressivo con somatizzazione: se non si fida del neurologo che l'ha vista senta un secondo parere...ma se anche questo risulti negativo non esiti a contattare velocemente un bravo Psichiatra che possa curare la sua psiche che mi pare stia costruendo un castello di carte da gioco.
Un gioco molto pericoloso, perchè lei già ricorre all'alcol....e poi?
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 315XXX

Dottore grazie per la risposta...la emg come previsto è uscita negativa, ma temo che la mia non sia una storia a lieto fine: i miei sintomi peggiorano di giorno in giorno...le fascicolazioni aumentano, e con esse la difficoltà a deglutire ed a respirare e il deifici di forza...detto con sincerità fino ad un mese fa scrivevo in maniera fluida e chiara sulla tastiera...adesso sbaglio di continuo e devo correggermi per incapacità di cordinare bene i movimenti... la difficoltà a deglutire stà diventando di giorno in giorno sempre maggiore...imuscoli si muovono in maniera autonoma e involontariamente...la debolezza è in continuo aumento...tempo il peggio purtroppo... vorrei da lei un consiglio sincero...non voglio essere uno di quegli altri a cui dopo anni o mesi di sofferenze viene diagnosticata la malattia...fino a due mesi fa scrivevo in maniera fluida e corretta senza problemi... e adesso?... Vorrei un consiglio umano...già sono in analisi da uno pschiatra che non ha escluso niente, se non il fatto che mi stia preoccupando troppo...grazie...

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
ma scusi, se l'ha visitata il Neurologo e l'EMG è negativa perchè pensare alla SLA?
Evidentemente non si fida del Neurologo: in tal caso senda un secondo parere autorevole.
Le faccio presente che le malattie degenerative ed infiammatorie del SNC sono un pletora: inizi col fare una RM prima e dopo mdc dell'encefalo, che certamente non serve a escludere la SLA ma che le esclude molte altre patologie.
Le ripeto, molto umamamente, lei mi pare molto depresso e il fatto che si rifugi nell'alcol non è un sintomo per nulla positivo.
Che terapia le ha dato lo Psichiatra?
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 315XXX

Grazie per l' attenzione Dottor Caldarola.
Certamente sentirò un secondo parere. Lo psichiatra mi ha prescritto Xanax 1 mg a rilascio prolungato 1 o 2 volte al giorno e nei casi disperati Talofen in gocce ( 4 o 5)... il problema che mi spaventa sono i sintomi che vanno peggiorando di giorno in giorno, adesso inizio ad avere anche crampi al livello delle gambe...
Sono disperato dottore purtroppo...ho smesso di vivere, da quando ho iniziato a preoccuparmi, i miei sintomi si sono accentuati...Non so più che fare...
Non so vorrei sapere se in caso di SLa agli esordi, cosa dovrei, rifare nell' arcodi un mese l' EMG...dovrebbero essere visibile un cambiamento?
Il dottore che ha eseguito l' emg ha detto che non ho niente, ed anche se la rifaccio fra due, tre, quattro mesi sarà semprelo stesso...ma i miei sintomi peggiorano di giorno in giorno...la mancanza di forza la sento sempre di più, le fascicolazioni anche, la difficoltà a deglutire...
In tutta onestà dottore, lei cosa pensa, al di la dell' aspetto psicologico chemi staprendendo? Questi sintomi, sono riconducibili alla SLA.
Nel giro di un mese, in caso di SLA dovrebbe diventare positiva l' EMG?
La ringrazio peril tempo, mi scusi ancora peril disturbo...

[#5]  
44918

Cancellato nel 2018
Guardi io penso che a lei urga di cambiare Psichiatra.
Darle lo Xanax a R.P. insieme al Talofen è una terapia da calzolai, non da psichiatri seri.
Che la fa sentire ancora più stordito (veramente il termine esatto sarebbe un altro ma non lo posso usare).
Si cerchi un bravo professionista.
E la finisca con questa SLA che non ha!
Saluti,
Dott. Caldarola.