Utente 446XXX
Gentili medici,
lo scorso weekend, per 3 giorni circa, sono stato interessato da una febbre asintomatica. Il primo giorno circa 38.5, il secondo 38, il terzo poco meno di 38. Febbre che è poi sparita. Non ho avuto altri sintomi, nè mal di gola, nè raffreddore, nè linfonodi ingrossati. Ho preso tachipirina i primi due giorni ed Oky il terzo giorno per un fastidioso mal di testa sullo scomparire della febbre. Da ieri invece si sta manifestando un disturbo intestinale, con diarrea nelle prime ore di ieri, salvo poi essermi regolarizzato in serata. Noto, però, che le feci sono chiare. A tutto ciò è legato da meno di una settimana un senso di leggero spossatezza e giramenti di testa (sono soggetto a frequenti giramenti di testa, da sempre). Preciso che l'assunzione di oky, anche solamente un paio per un giorno, mi ha spesso comportato disturbi intestinali.

La mia domanda è: è possibile che la febbre si manifesti in maniera asintomatica, salvo poi presentarsi solo successivamente altri sintomi come diarrea e disturbi intestinali?

Sono vaccinato contro l'epatite, ma la scorsa settimana ho fatto consumo di frutti di mare crudi. Preciso che li mangio spesso, sempre presso la stessa struttura ricettiva. Può essere che, nonostante sia vaccinato, possa essermi beccato una forma virale di epatite? Premetto che, al momento, non noto coloriti strani nè della pelle nè degli occhi e che l'urina ha un colorito normale.

Nei prossimi giorni mi sottoporrò a degli esami di laboratorio (sono, per completezza di informazione, donatore abituale di sangue).

Nell'attesa, sarebbe gradito anche un vostro consulto.

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
che lei abbia avuto una iperpiressia di tre gg seguita da una diarrea "lampo" depone molto per una forma virale.
Il colore delle feci può dipendere da molti fattori: nelle epatiti, specie quella che lei teme e contro cui è vacinato (da HAV) alla caduta della febbre segue la comparsa dell'ittero, di feci ipo-acoliche (del colore della argilla fresca), la colorazione gialla delle sclere e l'urina molto carica (si può arrivare al colore di un buon marsala invecchiato).
Tuttavia questa sintomatologia non è Vangelo: a volte l'ittero manca e la sintomatologia è davvero molto sfumata.
Quasi sempre il fegato deborda di due o tre dita all'arco.
Per dirimere ogni dubbio faccia gli esami dedicati (SGOT - SGPT - GGT - Fosfatasi alcalina - Biliribina totale e frazionata - Protidemia totale ed EFP - Emocromo) e aggiunga anche la valutazione del titolo IgG anti HAV per verificare che la protezione vaccinale sia presente e a titolo protettivo.
A presto,
Cari saluti,
Dott. Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 446XXX

Gentile dott. Caldarola,
La ringrazio per la cortese e celere risposta. Come già detto mi sottoporrò agli esami di laboratorio, completi, per escludere ogni possibilità (o, sperando di no, confermarne qualcuna).

Aggiungo che nelle ultime ore di è presentato anche un leggeri fastidio alla gola, come da arrossamento interno, e quindi dovrei dedurre che potrebbe, come lei sostiene, trattarsi di una mera forma virale di stagione.

La ringrazio, a presto.

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Di nulla!
Arrivederci.
Dott. Caldarola.