Utente 381XXX
Buongiorno vi disturbo perché 2 settimane fa circa ho avuto influenza e raffreddore poi come mi succede di solito dopo mi è venuta la tosse inizialmente secca poi ho preso carbocisteina sotto consiglio del medico per 5 giorni una busta al giorno e tachipirina per 3 giorni 2 volte al giorno e la tosse è maturata però continuavo ad avere uno stato di malessere generale soprattutto alla sera dopo le 17 quando mi si alzava la temperatura e da 35.3 35.5 che è la mia temperatura quando sto bene mi arrivava a 36.8 circa portandomi anche brividi alternati a calore e spossatezza, inoltre avevo strani episodi di calore notturno a livello di collo e guance come se avessi fatto una corsa e fossi accaldata a livello delle guance o come quando il vento porta aspro alla faccia e questo mi succede anche in tarda mattinata e a volte dopo pranzo ancora oggi a distanza ormai di 15 giorni sento le guance calde calde ma non divento rossa avverto solo il calore, ho sentito nuovamente il mio medico o meglio il sostituto perché lui è in ferie per chiedere se era il caso visto che non mi passava nè tosse nè stato di malessere di prendere antibiotico, e mi ha dato quello da 3 giorni 1 al giorno e un fluidificante in bustine che prendo da 4 giorni, il primo giorno già stavo un po' meglio di notte non ho tossito e la spossatezza e lo stato febbrile delle 17 non l'ho avuto, ieri ho preso l'ultimo antibiotico e stanotte ho tossito praticamente tutta la notte, una tosse più secca rispetto ai giorni scorsi ma comunque sempre presente e aumentata rispetto ai primi 2 giorni di assunzione dell'antibiotico, volevo chiedere :
1) è il normale decorso della tosse o non è normale che la tosse nonostante sia più secca sia aumentata alla fine dell'antibiotico
2) va bene questo tipo di cura ovvero basta antibiotico dei 3 giorni e fluidificante o dovrei prendere qualcos'altro ad esempio del cortisone per debellare completamente il problema e per evitare che si ripresenti tra qualche tempo visto che i primi di maggio ho in programma un lungo viaggio e ho il terrore di trascinarmi questo stato perchè non mi curo adeguatamente
3) il fluidificante devo continuarlo a prendere e se si per quanto
4) quello strano fenomeno delle guance calde e del collo caldo potrebbe essere legato al fatto che ho un'infiammazione in corso o dovrei pensare ad altro

grazie mille in anticipo per la pazienza e per tutte le risposte che riceverò.
buona giornata a tutti e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Pietro Greco

20% attività
0% attualità
0% socialità
DECIMOMANNU (CA)

Rank MI+ 20
Iscritto dal 2016
Prenota una visita specialistica
sembrerebbe una "banale" forma similinfluenzale. L'efficacia dei mucolitici è relativa. La tachipirina assunta senza che vi sia un rialzo febbrile può mascherare i sintomi. Spesso nelle forme similinflenzali la tosse può perdurare per diverso tempo. Io consiglierei di non assumere alcuna terapia in quanto non essendo stata fatta una diagnosi precisa della causa di tosse (ripeto sembrerebbe una banale sindrome influenzale-che guarisce da sola con il tempo-) i farmaci potrebbero mascherare i veri sintomi.
Dr. Pietro Greco

[#2] dopo  
Utente 381XXX

Grazie dottore per i consigli e la celerità della risposta...per quanto riguarda il caldo improvviso alle guance e al collo solo in certi momenti della giornata che dopobun'ora o 2 se ne va potrebbe essere legato all'influenza che ho avuto o mi consiglia di consultare il medico visto che mi succedeva già prima che mi venisse l'influenza e continua a succedere ...grazie di tutto.