Rischio hiv

Buonasera voglio esporvi la mia esperienza e chiedere dei consigli. La sera del 5 aprile ho avuto un rapporto protetto con una prostituta, 3 giorni dopo mi sono venuti dei condilomi che ho fatto rimuovere con il laser. Da qui la paura che qualcosa sia andato storto e il 19 aprile effettuo pcr qualitativa hiv rna e hcv rna pcr real time con esito negativo. Ripeto gli stessi test il 3 maggio sempre tutto negativo. Sabato 20 maggio effettuo hiv 1-2 test combo, tpha vdrl tutto negativo. Devo eseguire ancora qualche controllo? Sono molto preoccupato e vorrei sapere se posso fidarmi delle nuove linee guida quando fino a mesi fa il periodo finestra era di 90 giorni.
[#1]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Salve,
si fidi e si convinca che non è nè HIV sieropositivo nè ha contratto la sifilide.
Dunque non deve eseguire nessun ulteriore controllo.
I condilomi è praticamente impossibile che possano comparire tre gg dopo un rapporto a rischio.
Qualunque cosa le abbiano tolto, non erano condilomi. O erano condilomi che aveva già da tempo.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
[#2]
dopo
Utente
Utente
Save! La ringrazio per la risposta celere! Comunque ho fatto visite con due differenti specialisti, uno mi ha detto condilomi e l'altro verruche, ma da quel che ho capito sono la stessa cosa! In ogni caso sono sicuro di non aver avuto nessun tipo di problema prima di quel rapporto! Il test NAT é stato eseguito dal referto solo per hiv 1 e ho solo fatto il test combo per l'hiv 2. Può veramente bastare?
[#3]
dopo
Utente
Utente
Mi spiego meglio, per la hiv 2 ho eseguito solo il test combo perché i test nat prevedevano solo hiv 1
[#4]
Attivo dal 2007 al 2020
Medico Chirurgo
Si le ho già risposto che quel test HIV combo è definitivo.
Buonasera.
Dott. Caldarola.
[#5]
dopo
Utente
Utente
Va bene dottore la ringrazio! Buona serata anche a lei!

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa