Utente
Buonasera, sono un ragazzo di 24 anni, non fumatore, non alcolista, mai fatto uso di droghe e leggermente in sovrappeso (ma davvero di poco a giudicare dal mio aspetto comunque piuttosto tonico essendo di mio abbastanza robusto). Ammetto che la mia dieta non è affatto corretta, ma nemmeno così tanto pessima, ed ultimamente sono piuttosto ipocondriaco. Non so se potete leggere anche gli altri miei consulti richiesti per rendere il tutto più semplice, ma per farla breve pochi mesi fa sono andato al pronto soccorso a causa di un dolore toracico oppressivo, braccio destro completamente molle, debolezza, dispnea e giramenti di testa. Uscii dal pronto soccorso con ECG negativa e analisi del sangue per il cuore negative, da quel giorno qualsiasi sintomo mi sento è per me fonte di ansia, tanto da avere paura anche ad avere rapporti sessuali in quanto temo che la fatica possa in qualche modo portarmi ad avere un infarto. Comunque due settimane fa sono tornato da una decina di giorni di mare ed ho faticato abbastanza con il nuoto, e si sono accentuati i dolori a braccio sinistro e petto a sinistra, ed ho dunque pensato ad un problema muscolare, ma da qualche giorno ho strani sintomi che non so se ricollegare all'ansia perché effettivamente in quel momento mi agito molto, ma comunque fatto sta che all'improvviso in un momento qualsiasi della giornata mi capita che ho improvvisi dolori in punti fissi della mano sinistra, del braccio sempre sinistro, petto a sinistra, al centro, il tutto condito da una forte debolezza agli atti come se non li sentissi e non facessero parte di me, giramenti di testa, nausea, battito accelerato, vampate di calore e rigidità al collo, mi sento svenire in pratica ed il tutto passa dopo una ventina di minuti. Cosa potrebbe essere? Dalle analisi del sangue avevo il potassio 3.44 anziché 3.50 e valori alterati leggermente delle due transaminasi

[#1]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Gentile Signore,
i suoi problemi, per il modo stesso in cui li descrive, non sono riconducibili al cuore, ma a dolori muscolo - scheletrici che vanno portati all'attenzione di un bravo fisiatra,
Lei inoltre descrive dei tipici attacchi di panico e questi non sono argomento della medicina interna ma della Psichiatria.
Si rivolga con fiducia ad uno psichiatra perchà la sua qualità di vita, ad una età così giovane mi pare molto scadente a motivo dell'ansia.
Le transaminasi alterate sono una conseguenza di quella che lei definisce dieta incongrua: mangi di meno e più sano e si muova di più: nonostante l'ossatura robusta perderà qualche Kg, e vedrà che le sue transaminasi torneranno alla norma.
Non sono solito leggere la storia clinica per non farmi condizionare dai colleghi che le hanno risposto precedentemente.
Questo consulto è basato su quello che lei ha raccontato.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#2] dopo  
Utente
Ha ragione, dovrei sottopormi ad una visita psichiatrica, come tutti mi dicono, però ammetto di avere il timore del giudizio di famiglia e conoscenti (che tutti quanti la prendono sul ridere quando non mi sento bene). Comunque la ringrazio per la risposta e se posso volevo chiederle se secondo lei la carenza di potassio può portare a quei sintomi e converrebbe controllare se magari è sceso ancora. Un'altra cosa, mi scusi per le tante domande, considerato che da tutta la vita ho timore di un tumore al cervello (un mio amico e compagno di classe in seconda elementare è venuto a mancare per questo, aveva solo 7 anni), al pronto soccorso mi fecero anche una tac che non riscontrò nulla di anomalo, ma ho sempre il pensiero che magari in regime di pronto soccorso non è la stessa cosa e durò solo una decina di secondi quindi magari era sfuggito o ancora troppo piccolo, e considerato che quei sintomi ne fanno parte il medico mi ha segnato per farmi stare più tranquillo una RM encefalo con mezzo di contrasto, ma volevo sapere se lei essendo medico sa dirmi qualcosa a riguardo ... Grazie

[#3]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Se il medico le ha segnato una RM encefalica con mdc colga la palla al balzo e la faccia.
E' un esame innocuo, non espone a radiazioni ionizzanti, ed è il gold standard per lo studio dell'encefalo: se non viene fuori nulla allora il timore del tumore al cervello se lo deve togliere oppure i suoi parenti devono ridere meno (risus abundat in ore stultorum), capire che lei ha dignità di malato e portarla dallo specialista della sua malattia che può essere uno psichiatra o uno Psicoterapeuta. E lasci stare i retaggi culturali del 700 che lo Psichiatra è il medico dei pazzi.
Ridere perchè uno sta male, anche solo nella psiche, è un atteggiamento da imbecilli.
Scusi la schiettezza.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#4] dopo  
Utente
Non si preoccupi, concordo con la sua schiettezza. Comunque io vorrei andare da uno psichiatra, solo che vorrei anche prima accertarmi che non ho nulla, ed ora con questi dolori che ho avuto anche oggi, sempre con gli stessi sintomi di debolezza estrema e giramenti di testa ora li ho avvertiti anche alla mandibola, guancia, retro degli occhi e in alcuni punti dei polpacci, e sotto l'ultima costola, a sinistra dello stomaco. Per ora non sono a casa e non sono dal medico, perciò volevo magari una linea guida su cosa potrei fare. Dice che sarebbe idoneo un fisiatra? Oppure un neurologo ? Ma soprattutto volevo chiederle dottore, secondo lei in caso di tumore al cervello, possibile che i sintomi siano così ricorrenti da maggio senza significativi peggioramenti, oppure dopo così tanti mesi ed una tac alla testa negativa se non sto ancora peggio dopo un mese senza sintomi del genere, è improbabile un tumore? Grazie e mi scusi se mi spiego male

[#5]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
guardi io ho avuto il caso di una cara amica che aveva nella testa un meningioma di 10 cm del cavo di Meckel e che fino a due giorni prima di avere un episodio di amnesia non presentava nessun sintomo.
Perciò faccia la RM, si accerti che a livello encefalico non c'è nulla e poi potrà andare dal fisiatra, dall'osteopata, e da tutto l'"indotto neurologico" (gnatologi, chiropratici e vaie figure o vari figuri).
Vaccia sapere se vorrà.
Cari saluti,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#6] dopo  
Utente
La ringrazio per la risposta. Diciamo che avendo fatto una tac alla testa il 28 maggio, le probabilità che non si veda nulla quando in realtà qualcosa c'è sono basse o sbaglio?

[#7]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
no, non sbaglia.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#8] dopo  
Utente
Grazie, le farò sapere l'esito degli esami che il medico mi ha segnato (ecografia epatica per la gpt a 76, ecocardiogramma colordoppler, RM encefalo e alcune analisi del sangue )

[#9]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
A presto,
Buona gironata.
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#10] dopo  
Utente
Salve dottore, mi scusi se la disturbo ancora ma volevo farle presente una cosa che mi è sfuggita. Spesso, non sempre, ho un dolore più o meno intenso (fastidioso più che doloroso) sopra la testa, al centro (spero di essermi spiegato), che parte da lì e fascia tutta la testa in verticale fino alle orecchie e dietro gli occhi. Massaggiando la parte il dolore si intensifica. In alcune posizioni ad esempio sdraiato un po' si allevia. Secondo lei potrebbe trattarsi di un semplice mal di testa? O è più simile ad un dolore provocato dalla compressione a causa di un tumore? Ogni tanto ho anche brividi alla schiena come se formicolasse. In attesa della RM ... Grazie dottore per la pazienza

[#11]  
Dr. Vincenzo Caldarola

32% attività
12% attualità
16% socialità
()

Rank MI+ 60
Iscritto dal 2007
Salve,
quello che descrive sembra un dolore muscolare.
A presto,
Dott. Caldarola.
Dr. Vincenzo Caldarola

[#12] dopo  
Utente
Prima mi stavo massaggiando dietro il collo ed ho sentito una fitta improvvisa al petto e mandibola a sinistra. Non so se le cose erano collegate ma forse non è stata una coincidenza... Speriamo

[#13] dopo  
Utente
Salve dottore, mi scusi se la disturbo ancora, non ho effettuato esami in quanto ancora non sono a casa mia, ma volevo dirle che da 3/4 giorni circa accuso un nuovo sintomo. Tutto il giorno, la sera soprattutto, ho una sensazione forte di sbandamento, come fossi ubriaco e la testa la sento stretta in una morsa, senza un reale dolore, solo un forte fastidio dalle tempie agli occhi. I sintomi si attenuano molto da sdraiato, ogni tanto ho come Delle fitte simile a Delle scosse dietro il collo ed un po' mi bruciano gli occhi e la vista non la sento perfetta, un po' offuscata. La notte mi capita che sto per addormentarmi e mi sveglio all'improvviso scattando, come se in quel momento non respirassi ed avessi una sensazione di vuoto nel petto con anche la sensazione di sprofondare nel materasso. Non so se è rilevante ma il giorno prima mi accadesse tutto ciò ho fatto uso di un visore di realtà virtuale, e mi ha provocato una fortissima nausea e giramenti di testa che è durato una decina di minuti, come se avessi girato fortissimo in tondo. In questo momento che le scrivo mi fa male il collo dietro a sinistra e si irradia fino alla testa e lo zigomo, a volte ho forti tutte allo zigomo destro sotto l'occhio, il giramento di testa peggiora tantissimo se faccio uno scatto con la testa. Cosa potrebbe essere secondo lei? Sapendo che, come perfettamente già sa, ho da sempre il timore di un tumore .... Grazie