Stanchezza cronica

Ciao a tutti! Ho iniziato a lavorare due mesi fa in un bellissimo albergo e mi trovo molto bene! Il problema è che ho iniziato un mese dopo la laurea e, tra la stanchezza accumulata e il periodo di fuoco da luglio ad agosto mi ritrovo a settembre priva di energie... poiché facciamo turni interi di otto ore, durante la giornata preparo il materiale per degli studenti apprendenti di lingua giapponese, un corso che inizierò tra due settimane e che quindi, oltre al lavoro, mi tiene molto impegnata... come sintomi fisici ho perdita di capelli, tic nervosi( labbro o sopracciglia), la notte non sempre dormo bene e faccio spesso incubi, dormire non mi rigenera quasi per niente e durante il giorno ho sempre tantissima sonnolenza.. premetto che per aiutarmi prendo anche integratori e finalmente da lunedì ricomincio la palestra( sono una sportiva). Qualcuno può darmi consigli su come gestire studio, lavoro e stress psicofisico? Come posso gestire lo stress e concedermi un po' di tempo per me stessa senza sentirmi in colpa? Grazie a chi risponderà
[#1]
Dr. Giuseppe Christian De Sanctis Medico di medicina generale, Perfezionato in medicine non convenzionali, Medico di continuità assistenziale, Biologo nutrizionista 343 22 6
CON I LIMITI DI UN CONSULTO A DISTANZA:

Gentile utente,
il sonno ha un significato molto importante nelle funzioni vitali del nostro organismo,la carenza di questo o il suo malfunzionamento (dormir poco,male,a tratti,ecc.), possono inficiare le normali attività occupazionali della giornata! Ed è questa la causa probabile della sua stanchezza cronica, oltre al resto!Concordo con l'uso degli integratori (non specifica quali,suppongo multivitaminici o affini),ma da soli non possono bastare a sopperire la carenza di un buon sonno per gestire studio,lavoro e attività sportiva insieme!Cordialità!

dr. Giuseppe De Sanctis, Pescara
Specialista in Medicina Generale
Esperto in Omeopatia - Fitoterapia
Formazione in Nutrizione Clinica e Sportiva

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa