Utente 274XXX
Gentilissimi dottori,
l ultima donazione fatta il giorno 11/09 hanno riscontrato questi valori:
RBC 6,10* (3,8-5,8)
HB 14,8 (11,5-16)
HT 47,7* (37-47)
MCV 79* (80- 100)
MCH 24,4* (27-34)
MCHC 31,1 (31-36)
PLT 273 (150-400)
RDW 15,6* (11,5-15)
WBC 7,60 (4-10)
COLESTEROLO TOTALE 203
HDL 63
TRIGLICERIDI 77 (45-150)
SIDEREMIA 80
FERRITINA 12 (10-291)
CREATININA 1,01 (0,6-1,2)
Mi hanno contattato dicendomi per la prossima donazione dovrei fare la plasmaferesi perché il valore MCV è basso e non posso donare sangue intero, vedendo questi valori, come posso fare la plasmaferesi con ematocrito così alto?
Da cosa dipendono i valori alti dei globuli rossi ematocrito e una normale emoglobina?
ELETTROFORESI
A 2 2,60 % (1,70-3,20)
FETALE 0,10% (0,00-1,00)
Mi sono recato dal mio medico curante, facendole vedere l' esito, e prescrivendomi un integratore di ferro.
Secondo voi, da questi valori posso essere anemico?
Come posso avere globuli rossi alti emoglobina normale , la densità e avere il volume piccolo?
Premetto che da quando faccio donazioni il valore mcv, oscilla sempre tra 82/78 e globuli rossi 5,8/ 6,15 , HB 15,6/ 17, e l' ematocrito 46,5/48,5.
Cosa mi consigliate?
GRAZIE
Distinti saluti

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
chiarito che non è thalassemico e che ha la ferritinemia poco oltre il limite minimo della norma, Lei non può essere definito attualmente anemico con 14.8gr/dl (diciamo 15) di Hb.
I valori globulari alterati dipendono dalla modalità con cui il contaglobuli automatico li calcola: basandosi su formule matematiche che tengono conto del numero delle Emazie, che in lei è stranamente alto, del valore della Hb e dell'ematocrito.
Prima questi valori venivano controllati dall'occhio esperto del laboratorista sullo striscio di sangue periferico: oggi ci si affida completamente alla macchina.
E' il motivo per cui tutto il suo emocromo sembra sballato.
Non è cosa strana che anche nei centri di raccolta sangue ci possa essere un errore di calibrazione del contaglobuli a inizio di giornata o perdita di calibrazione in corso di opera: prima di dare inizio alla terapia marziale classificandola come un Paziente affetto da anemia microcitica iposideremica, ripeterei l'emocromo presso un altro laboratorio e insieme ad esso la conta dei reticolociti, la Ferritinemia, la Transferrinemia e la TIBC.
Se la ferritina dovesse essere così bassa, essendo lei un uomo e non una donna che perde sangue con il ciclo mestruale e quindi ferro, le possibilità sono:
1) che ne introduca poco con la dieta
2) che lo assorba male dall'apparato digerente
3) che presenti uno stillicidio emorragico cronico dall'apparato digerente per cui è indicato almeno eseguire in prima istanza un sangue occulto fecale su tre campioni.
L'errore più stupido che si possa fare è dare la terapia marziale senza sapere perchè il ferro di deposito è basso: questo può dilazionare la diagnosi anche di malattie gastro intestinali non necessariamente cancerose (es stillicidio cronico da ernia iatale, piccoli polipi colici "benigni) e posticipare esami diagnostici fondamentali come la gastroscopia e la colonscopia.
E' come abbassare la febbre con Aspirina senza conoscere perchè sia salita.
Ne parli con la sua curante che in quattro e quattr'otto ha già provveduto.
In quanto alla plasmaferesi, per intanto pensi a risolvere questo problema: in ogni caso non è controindicata perchè la aferesi del plasma è scarsa quantitativamente e facilmente rimpiazzabile con l'introduzione di almeno due litri di acqua nella giornata della donazione.
Se vorrà mi faccia sapere.
cari saluti,
Caldarola.

[#2] dopo  
Utente 274XXX

Grazie della sua risposta, ma se dovessi rifare l emocromo e dare esito uguale, secondo lei devo indagare con test sangue occulto fecale?
Ma secondo lei non è possibile avere questi valori alti normali e volume di dimensione piccola?
Il mio medico curante mi dice che potrei avere un problema di ossigenazione,vedendo il valore alto dei globuli rossi per compensazione e inoltre una disidratazione, così aumentando ematocrito ed emoglobina, cioè una emoglobina normale ma da valore da disidratazione visto l aumento dell' ematocrito. Saluti

[#3]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve.
Credo di non aver capito bene che cosa voglia dire il suo medico: perchè lei abbia un MCV basso glielo ho spiegato.
Se il secondo emocromo desse gli stessi risultati si imporrebbe, se le ipotesi 1) e 2) fossero da scartare, che lei facesse il sangue occulto fecale su tre campioni di feci e gli esami precedentemente consigliati.
Un problema di ossigenazione presuppone una causa: per esempio che lei sia un accanito fumatore e si accompagna ad un aumento della Hb, ad un MCV normale e ad un ematocrito elevato. Ad una condizione insomma di poliglobulia secondaria che lei NON ha!
Mi pare che qui di elevato ci sia solo il numero dei rossi e l'ematocrito.
Se il suo ematocrito fosse stato elevato perchè quella mattina lei era disidratato, e questo si sarebbe visto dalla Azotemia elevata, Lei avrebbe avuto elevata anche l'Hb. Falsamente elevata per emoconcentrazione.
Non comprendo questo ragionamento complicato e contorto che fa il suo medico.
Il suo ematoctito era elevato perchè lei aveva oltre 6 milioni di rossi che sommati alle piastrine e ai leucociti non potevano che fare aumentare l'HCT.
Lo spieghi al suo medico: magari gli servirà per qualche caso analogo.
Io i consigli e le spiegazioni glieli ho forniti.
Se vorrà potrà seguirli. Diversamente si affidi pure al suo curante che ovviamente la conosce meglio di me.
Saluti cari,
Dott. Caldarola.

[#4] dopo  
Utente 274XXX

Gentilissimo dottore, la ringrazio.
Per abbassare il valore dei globuli rossi e l ematocrito, cosa dovrei fare, per non avere un sangue così denso?
Saluti

[#5]  
44918

Cancellato nel 2018
Salve,
si accerti che lo sia veramente.
Bere almeno due litri di acqua al giorno fa bene all'organismo e ai reni a prescindere dall'ematocrito e dal numero delle Emazie.
A presto.
Caldarola.

[#6] dopo  
Utente 274XXX

Salve,
a distanza di un mese, ho eseguito analisi con i seguenti valori:
Leucociti 7,9 (4-10)
eritrociti 5,8 (4-5,5) *
hgb 14,6 (11,5-17,4)
hct 45,9 (36-54)
MCV 79 (76-99)
MCH 25,2 (27-32)*
MCHC 31,8 (32-36)
PIASTRINE 289 (150-400)
SIDEREMIA 62 (53-167)
FERRITINA 17 (30-400)
ACIDO FOLICO 4,83 (>5,38) *
VITAMINA B12 922 (197-771) *
come mi dovrei comportare con questi valori?
una dieta ricca di cereali e latticini con integratore multivitaminico, possono far aumentare la vit B12?
GRAZIE SALUTI