Utente 352XXX
Buongiorno. Ho 28 anni, non ho mai fumato e sono sempre stato attento ad espormi il meno possibile al fumo passivo, tuttavia durante lo scorso fine settimana ho dovuto passare circa 24 ore a casa di mio zio, che è un fumatore seriale e non si fa scrupoli a fumare in casa. Poiché è una persona molto burbera ed dato che era il padrone di casa, mi è sembrato opportuno non dirgli niente e sopportare. Ora vorrei sapere se il fumo passivo respirato da lui possa causarmi qualche danno alla salute. Grazie.

[#1]  
44918

Cancellato nel 2018
Gentile Signore,
la posso tranquillizzare con assoluta certezza perchè NON corre nessun rischio.
Occorrono anni di fumo passivo per poter sviluppare un rischio apprezzabile o patologie ad esso correlate.
In quanto a suo zio lo lasci pure "asfaltare" i suoi polmoni e rovinarsi il cuore e i suoi vasi.
Poi quando dovesse lamentarsi gli ricordi questo motto latino:
"Causa mali est ipse clamabit".
Lei si tranquillizzi.
Un caro saluto,
Caldarola.