Rsm e tac encefalo

Spett.Le staff medico,

Volevo un Vs parere riguarda questi due esami.

La persona interessata è la stessa del consulto precedentemente fornitomi.
https://www.medicitalia.it/consulti/ematologia/19250-day-hospital-lettura-referti.html

Il medico mi ha detto che si tratta di un ischemia.
Le ha prescritto un ecocolordoppler carotideo vertebrale + ticlopidina 250 mg come medicina da prendere una volta al giorno + analisi dell’ emocromo tra 30 gg.

Mi madre, attualmente, come medicinali prende:
Eutirox 75 mg 1 al di
Cortone Acetato ½ al di.
4 gocce di EN 1 mg la mattina e 4 gocce la sera
10 gocce di Haldol 2 mg la sera.

REFERTO TAC ENCEFALO no m.d.c. del 16.03.2007
In regione frontale sinistra, in sede cortico – sottocorticale, si documenta area ipodensa di circa 15 mm di dimensione massima, di non univoca interpretazione sebbene in prima ipotesi riferibile ad esito malacico. Non evidenti ulteriori significative aree focali di alterata densità in sede sovra e sottoentoriale. Sistema ventricolare in asse e lievemente asimmetrico per prevalenza sinistra. Spazi subaracnoidei regolari.

REFERTO RSM ENCEFALO DEL 15.01.2009
Esame gravato da artefatti da movimento volontario.
In sede medio-frontale sinistra in sede sottocorticale nel contesto della sostanza bianca che si approssima al corno anteriore del ventricolo laterale è presente un'area di aspetto malacico dei diametro max di circa 20 mm delimitata da un irregolare orletto gliotico.
Alla sommità frontale destra sottocorticale si apprezzano due ulteriori aree di iper intensità di segnale a componente gliotica la maggiore delle quali di circa 12-13 mm delimita un'area centrale di segnale liquorale le cui caratteristiche appaiono simili a quella precedentemente descritta. Si apprezza un discreto ampliamento della scissura silviana sinistra con lieve ampliamento anche degli spazi subaracnoidei delle sommità frontale.
Le cavità ventricolari appaiono lievemente asimmetriche per maggiori dimensioni di quella sinistra ma di dimensioni nei limiti della norma.
Strutture mediane in asse.
Non rilievi patologici in sede sottotentoriale.

P.S. In riferimento alla VS risposta del consulto nel link su riportato le invio anche il risultato della biopsia ossea.
“C-3563107 - Agoaspirato midollare
1-11931187 - Frustolo biopsia osteomidollare
11931/07- Biopsia osteomidollare. Frustolo bioptieo lungo 2 cm.
c3563/07- Striscio di sangue midollare.
REPERTO MICROSCOPICO.
Midollo osseo ipocellulare (rispetto all'età della paziente) con midollo emopoietico che rappresenta il 45% circa del totale. Si osserva normale rappresentazione, distribuzione e maturazione degli elementi delle tre serie. Si evidenzia il 4% circa di piccoli linfociti "B" interstiziali CD24+ accompagnati dal 7-8g circa di piccoli linfociti "T" CD3+ e CDS+. Trattasi di infiltrato dl tipo reattivo. Si osservano depositi di ferro sottoforma di eritroni. I1 reticolo fib~illare argirofilo non è
infittito.”

Vi ringrazio anticipatamente.
[#1]
Dr. Antonio Ferraloro Neurologo 65,9k 2k 23
Gentile utente,
le rispondo per quanto riguarda la parte neurologica in riferimento alla TAC e alla recente RM dell'encefalo. Dal referto si evince che sua mamma ha avuto delle ischemie cerebrali, alcune delle quali probabilmente lontane nel tempo perche già cicatrizzate (gliotiche).
La terapia del suo medico è corretta ma le suggerisco di effettuare una visita neurologica a breve e poi periodicamente.
Cordiali saluti

Dr. Antonio Ferraloro

Sondaggio su informazioni sulla salute, servizi online e Medicitalia.it Partecipa