Utente 317XXX
Salve,
vi ringrazio in anticipo per la disponibilità e la competenza.
Malgrado io abbia cercato di documentarmi, non sono riuscito a capire se c'è rischio di mal di montagna o simili in un viaggio in auto (che vorrei programmare) che dalla pianura giunge a 2750 metri per poi riscendere a 2000. Senza sostare in alta quota. Dopo poche ore, se non ci sono controindicazioni, ripasseremmo dal colle dell'agnello (2750m) per riscendere in pianura.
Siamo due giovani di 32 e 22 anni, senza problemi cardiovascolari, ma io sono portatore di WPW asintomatico. Purtroppo il nostro allenamento è pari a zero.
Nel caso ci siano controindicazioni, volevo sapere se valgono anche per passi meno alti (es. 2000 metri).
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Stelio Alvino

Referente scientifico Referente Scientifico
44% attività
8% attualità
20% socialità
MONTEPULCIANO (SI)
ABBADIA SAN SALVATORE (SI)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2008
Non mi sembra ci possano essere controindicazioni per la gita programmata soprattutto perchè il vostro è un transito di poche ore...
Curiosita: dov'è che andate con precisione?
Buona escursione
saluti
La consulenza è prestata a titolo puramente
gratuito secondo lo stile Medicitalia.it
Dott. Stelio ALVINO

[#2] dopo  
Utente 317XXX

Grazie per la risposta. Andremo appena aprirà il Colle dell'agnello che collega la Val Varaita (CN) al Queyras francese, per raggiungere la molto bella Briançon con un tragitto insolito.
Cordiali saluti,