Utente 185XXX
Gentili Dottori ,
da esami del sangue mi sono stati riscontrati i seguenti valori “ fuori norma “ e precisamente :
- Colesterolo totale 298 ( max 200 )
- Trigliceridi 296 ( max 150 ).
Il mio medico di base mi ha prescitto il seguente esame : ecocolordoppler dei tronchi sovra aortici.
Ho eseguito l’esame questa mattina ed il referto risultante è il seguente :
“ Agevole esplorazione delle Carotidi Comuni ed il tratto extra cranico delle Carotidi Interne ed Esterne; a SINISTRA si rileva ispessimento intimale diffuso a tutta la C. Comune con un massimo al suo III medio ed inferiore ove raggiunge diametro di stenosi intorno al 30% ; alla C.Comune DESTRA spessore intimale 0,9 mm. Alle Biforcazioni ed origine delle C. Interne placche di tipo fibroso con diametro di stenosi compreso fra 20 e 25 per cento .
Al Doppler pulsato : nessuna alterazione emodinamica.
Oftalmiche ortograde, simmetriche e normoreagenti .
Succlavie normali.
Esplorabili anche le Vertebrali che risultano normali all’origine ed a livello degli spazi intertrasversari “.
Orbene, premetto che ho 49 anni e sono un ciclista agonista ; non essendo un medico e non conoscendo la suddetta terminologia desidero avere un consulto ( e un consiglio ) tenuto conto dei valori ematici sopra riportati.
Grazie e auguri.


[#1] dopo  
183670

Cancellato nel 2018
I valori elevati di colesterolo e trigliceridi sono la causa della presenza di placche ateromasiche carotidee parzialmente stenosanti, e pertanto sarebbe necesssaria una terapia con statine, se non controindicate; poichè lei dice di essere un ciclista agonista, e solitamente nei soggetti che praticano sport aerobici in maniera agonistica i valori lipidici sono bassi, contatti il suo medico per valutare la presenza di una eventuale "Dislipidemia familiare".
Per ulteriori e più complete notizie mediche può collegarsi al mio sito web:
http://eugenio.greco.docvadis.it
oppure digitare su Google: Dott Eugenio Greco
quindi, una volta collegati al sito, cliccare sulla parte superiore dell'HOME PAGE le sezioni di interesse (es: PATOLOGIE, CONSIGLI PRATICI, o altro).
Distinti saluti
Eugenio Greco, MD,PhD, F.E.S.C. (Fellow of the European Society of Cardiology), http://eugenio.greco.docvadis.it

[#2] dopo  
Utente 185XXX

La ringrazio Dottore. Ho letto anche quanto esplicitato nel suo sito e cercherò di far tesoro dei consigli.
Penso che la mia sia davvero una dislipedemia familiare avendo avuto entrambi i genitori con valori di colesterolo e trigliceridi abbastanza alti.
Spero che le statine ( che, come è noto possono arrecare dolori muscolari ) mi consentano di continuare a praticare il mio sport preferito.

[#3] dopo  
183670

Cancellato nel 2018
Le statine non in tutti i soggetti che le assumono provocano dolori muscolari; inoltre può, e deve!, in ogni caso praticare attività sportiva aerobica.
Anch'io fino a circa 10 anni fa praticavo ciclismo agonistico (ho partecipato anche a gare a tappe e a 3 campionati italiani amatori FCI) prima che un incidente grave, fortunatamente senza postumi, mi convincesse a smettere, non senza continui rimpianti!
Cordiali saluti
Eugenio Greco, MD,PhD, F.E.S.C. (Fellow of the European Society of Cardiology), http://eugenio.greco.docvadis.it