Utente 211XXX
Egr. dottore,
sono un uomo di 50 anni affetto da dislipidemia familiare e assumo da 11 anni il farmaco vytorin 10/20, una compressa a sera. La mia domanda è questa: il mio medico di base mi invita ad interrompere il trattamento almeno una decina di giorni all'anno (non mi ha spiegato un motivo valido). Il prof. del reparto di dislipidemia dell'ospedale di Napoli che ha preso visione circa la mia patologia (sono andato in questa struttura per la nota 13) asserisce invece l'assunzione a vita del farmaco senza alcuna interruzione. Posso sapere la verità? Inoltre, posso passare al 10/10 mg ,per essere meno esposto agli effetti collaterali del vytoryn (al momento non si è manifestato nessuno degli effetti collaterali del farmaco) o continuo con il 10/20 mg? In attesa, la saluto cordialmente.

[#1] dopo  
172248

Cancellato nel 2011
Gent.mo Utente,

Per poter rispondere alla Sua domanda mi necessitano alcuni dati

- Esistono precedenti familiari per malattie come infarti, ictus, placche aterosclerotiche delle carotidi dimostrate ecograficamente e così via? Lei ha delle caratteristiche simili? Ha effettuato un Ecocolordoppler carotideo, quando e con che risultati? E un Ecocardiogramma?

- I valori del Suo Colesterolo Totale e HDL e i Suoi Trigliceridi

- Le Sue abitudini di vita.

- Sono stati eseguiti recentemente esami come il CPK, Fibrinogeno, LDH, GOT, GPT, Fosfatasi Alcalina? Se sì, quali i risultati e il range di riferimento statistico?
La visita medica non è MAI sostituibile. Consultate sempre, prima, il vostro Medico di Medicina Generale.