Utente 234XXX
Salve! Innanzitutto mi scuso se avessi sbagliato sezione. Sono una ragazza di 22 anni e sto seguendo una dieta contro l'obesità. Da qualche mese soffro di attacchi di panico e, oltre ad essere seguita da uno psicologo, da un paio di settimane sto assumendo 20mg di fluoxetina prescrittami dallo psichiatra appositamente per l'ansia ogni giorno. Sempre da qualche settimana pero' avverto dei fortissimi dolori alla parte alta della schiena,che ogni tanto si estendono anche al petto. A volte sento indolenzite anche le mani,soprattutto di sera. In più la mia lingua e' coperta da una patina bianca e infondo noto anche dei puntini rossi e continuo a ruttare (mi scuso per il termine se non dovesse essere appropriato) in continuazione per tutto il giorno,anche se non bevo bibite gassate. Sono stata dal mio medico di base che mi ha detto che si potrebbe trattare di un principio di influenza (ma questo prima di iniziare a ruttare) e mi ha prescritto un medicinale per la vitamina D perché sono carente e tachipirina 1000 proprio per questi dolori (che pero' sembrano aumentare). Infine negli ultimi giorni sento ogni tanto il battito del cuore irregolare,il che non mi aiuta con i miei problemi d'ansia. Preciso che a settembre ho effettuato ECG e una radiografia al torace al pronto soccorso quando ho avuto il primo attacco di panico e risultava tutto apposto. In ogni caso l'insieme mi sta facendo preoccupare. Tra una decina di giorni avro' una visita diavolo medico di base, sia con lo psichiatra per vedere dopo un mese come sta andando con la fluoxetina, ma nel frattempo vorrei solo capire se si può trattare di sintomi dovuti esclusivamente all'ansia o se può esserci qualcosa che non va a stomaco,schiena ochissa cosa,perché questi dolori sono davvero insopportabili! Sperando di ricevere presto una risposta ringrazio sinceramente.

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Scuotto

Referente scientifico Referente Scientifico
56% attività
8% attualità
20% socialità
COMO (CO)
SARONNO (VA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Prenota una visita specialistica
Gentile signora,
è molto probabile che la componente psichica giochi un ruolo nella sintomatologia attuale.
Per quel che riguarda la sintomatologia gastrica è possibile che si tratti di ingestione involontaria di aria, come nel meteorismo. Le allego il link all'articolo presente sul sito per segnalarle la possibilità di giovamento con opportune variazioni comportamentali
https://www.medicitalia.it/minforma/gastroenterologia-e-endoscopia-digestiva/982-meteorismo-pancia-gonfia.html
Per quel che riguarda i dolori alla schiena, è opportuna una valutazione clinica, ma è possibile che - in situazioni ansiose - si determini una contrazione eccessiva della muscolatura posturale con conseguente dolorabilità.
Cordiali saluti.
Alessandro Scuotto, MD, PhD.