Utente 721XXX
Buona sera gentili dottori,

Vi scrivo a proposito di mio padre, 74 anni. Altezza 182 cm peso ultimo rilevato 74 kg.
generalmente la salute e' buona, da circa 7 mesi in cura con Aricept (prima 5mg ora 10mg) per via di una leggera perdita delle capacita' cognitive. Dopo visita da neurologo ha ritenuto di prescrivere tale terapia, per via di alcuni cambiamenti intervenuti nelll'ultimo anno e mezzo (ha eseguito anche RM encefalo cmq visionata da neurologo).
in passato ha sofferto di diverticolite ed e' in cura con Plavix, cardioaspirina, Crestor 20.
Nel corso dell'ultimo anno ha perso 7kg, in parte in seguito a terapia sperimentale effettuata x la perdita di memoria, terapia che aveva sballato il metabolismo provocando insonnia, stitichezza, perdita appetito. Ora tale terapia e' stata interrotta e le funzioni sono riprese, solo che nel frattempo aveva perso 5kg mai recuperati, anzi ultimamente e' sceso ancora di 1kg.
La corporatura e' longilinea, pero' siamo un po' preoccupati e non capiamo a cosa sia dovuto. Ha effettuato varie analisi sangue, sempre risultate ok (anche psa), ora il neurologo ha consigliato uno scrrening con vari marcatori (ca 19-9, cea, ecc).

Avete qualche altro suggerimento? Forse qualche esame x stomaco/intestino...


Grazie e cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
8% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 80
Iscritto dal 2012
Gentile utente,
per quanto concerne l'aspetto gastroenterologico. è corretto affidare suo padre ad uno specialista gastroenterologo che, dopo una visita diretta, saprà sicuramente consigliarvi al meglio.

Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it