Utente 284XXX
Buonasera, vorrei che mi aiutaste a risolvere un problema che mi assilla da ben 10 mesi, brividi di freddo e febbricola 37-37,1, raramente raggiunge i 37,3. Ovviamente ho fatto esami a go go, ora vi annoiero con l elenco degli esami fatti:

emocromo completo con ves nella norma, ripetuto 3 volte da marzo a oggi

taslo 201
cmv igg 250, igm negativo
ebv negativo
esame urine nella norma
proteine tot 7.4
ast 11
alt 8
bilirub tot 0.4
bilir indiretta 0.26
bilirubina diretta 0.14
ggt 10
ldh 102
c3 99
c4 20
igg 446
iga 483
igm 99
catene legg k sieriche 1100, catene leggere lambda 764
cat legg k urinarie <1.85, catene legg lambda urinarie <5.00
cea 1.1, ca19-9 0.6
beta2microglobulina 0.89
hbsag neg, anti-hbs 0.0, anti-hcv negat, hiv negativo
ecoaddome completo nella norma
esami tiroide negativi
eco tirode e seno negativi
paptest negativo
visita ginecologica tutto ok

cosa posso fare altro??? Aiutatemi, grazie!!!

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Vorrei suggerirle che solo oltre 37,2° si parla di febbre, febbricola per l'esattezza.

Inoltre la temperatura corporea può variare nella giornata (più alta la sera) e subisce influenze da vari fattori, fra cui anche lo stress.


Cordiali Saluti
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 284XXX

La ringrazio per la celere risposta, ma il problema nn è averla ma sentirla...brividi di freddo e mal di testa!!! Inoltre sto già prendendo dei farmaci per un piccolo disturbo d ansia, che potrebbe essere la causa di questo malessere. Ma dopo quattro mesi nn ho visto miglioramenti!! Il mio medico continua a dirmi che non ho niente e che gli esami vanno benissimo!!

Saluti

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Infatti anche i sintomi che ora descrive,
possono addebitarsi allo stato d'ansia,
tra l'altro in assenza di riscontri diagnostici.

Cordialmente
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#4] dopo  
Utente 284XXX

Quindi anche secondo lei un forte stato d ansia e di stress possono far aumentare la temperatura corporea?

[#5] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Si...
e non secondo me,
secondo quanto dice la medicina ufficiale!
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#6] dopo  
Utente 284XXX

Ma nn sarebbe meglio, secondo lei, escludere patologie più gravi facendo ulteriori accertamenti? Anche se il mio medico dice che dovrei ripetere gli stessi esami già fatti infinite volte.

[#7] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
A questo punto,
non conoscendo le sue vicende nei minimi dettagli,
può solamente discuterne con la persona che la conosce meglio di me,
il suo medico.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#8] dopo  
Utente 284XXX

La ringrazio!!!

Cordiali saluti

[#9] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
4% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2012
Si figuri.

Auguroni
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it