Utente 354XXX
Gentilissimi Dottori,
sono una mamma di 27 con un bimbo che ha da poco compiuto il suo primo anno di vita ed è stato allattato al seno fino al sesto mese,oltre cui non sono andata per impossibilità fisiche, nonostante una ancora cospicua produzione di latte,asostenere i ritmi visto il calo di peso e la debolezza del bambino.Terminata questa fase sono subito tornata in forze, salvo ricadere dopo qualche mese in ripetuti episodi febbrili accompagnati da forti dolori miscolari,cefalee,dolori articolari e astenia.Ho quindi eseguito i seguenti accertamenti ematici:esame emocromocitometrico(leucociti 11,9 rif 4-10 eritrociti 4,74 rif 4-5,50 emoglobina 13,9 12-16 ematocrito 40,9 37-47 vol.globulare medio 86,3rif 80-96 , contenuto hb medio 29,3 rif 27-32 conc.hb globul media 34 31-36 piastrine 407 150-400 rdw-cv 12,9 rif 11,5-15 )Formula leucocitaria ( neutrofili 67 rif 55-70 linfociti 27,1 rif 25-48 monociti 4,9 1-13 eosinofili 0,6 rif 1,0-5 basofili 0,4 0,0-1,5) emoglobina glicosata 31 rif 20-42,glucosio 75, creatinina 0,71 rif 0,50-1,10, proteine totali 6,6 rif 6,0-8,0 elettroforesi sieroproteine nella norma, magnesio 1,9, ferro 65, transaminasi,fosfatasi alcalina e gamma gt nella norma,bilirubina frazionata nella norma, ves nella norma.GLi unici valori un poco innalzati furono il fibrinogeno e la proteina c reattiva ma quando esegui gli esami mi accorsi di avere la febbre.LO stesso giorno ho eseguito un tampone faringeo che ha rilevato diverse colonie di streptococco che ho curato con antibiotico.Ho inoltre eseguito un'eco all'addome completo che mise in evidenza un piccolo linfonodo all'ilo epatico sotto il centimentro che adesso è rientrato e non è più visibile a distanza di due mesi.Per scrupolo ho quindi su consiglio del mio medico controllato i markers epatici e sono risultata negativa sia ad epatite b(ho il vaccino), che c.Nonostante stia meglio, tuttavia a volte continuo ad avvertire quetsi dolori muscolari, può trattarsi di anemia o le analisi possono tranquillizzare?
Ringrazio per l'attenzione e in anticipo chiunque vorrà rispondermi
Cordiali Saluti

[#1] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Nessuna anemia.
I dolori muscolari possono essere legati a molteplici cause organiche od anche psicogene.
È pertanto assai importante la visita diretta del medico.
Non sarebbe male dosare anche un enzima muscolare come il CPK.

Ne parli con il curante.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it

[#2] dopo  
Utente 354XXX

Gentilissimo Dottor Quatraro,
La ringrazio per la tempestiva risposta.Le specifico che il dolore che poi non è un proprio dolore o sensazione di debolezza ma una sorta di bruciore o sensibilità al tatto è estesa solo ai muscoli del quadricipite femorale e non in altre parti del corpo.Il dolore riguarda anche i lati delle ginocchia(ho fatto danza per moltissimi anni e ho la cartilagine consumata).Sono comunque iniziati in concomitanza alle febbri e all'infezione da streptococco, in un periodo di forte stress emotivo.Ho anche l'abitudine di portare quotidianamente tacchi e zeppe o un'ernia cervicale e due lombosacrali.Tre anni fa per sintomi sempre legati al dolore e all'intorpidimento delle estremità ho eseguito rm encefalo con mezzo di contrasto, colonna in toto,dosaggiod ell'enzima sopra citato ma non è mai risultato nulla e quindi il mio medico aveva ipotizzato una fibromialgia sempre collegata ad emotività(sono infatti un soggetto molto ansioso).Lei pensa che debba preoccuparmi?
Cordiali Saluti

[#3] dopo  
Dr. Francesco Quatraro

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
12% attualità
20% socialità
ACQUAVIVA DELLE FONTI (BA)

Rank MI+ 84
Iscritto dal 2012
Per quanto scrive
riterrei opportuna
una visita reumatologica.
Responsabile U.O. di Endoscopia Digestiva Osp. MIULLI
www.enterologia.it
www.transnasale.it